Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

I mutui più convenienti di settembre 2018

8/09/2018 in “MutuiOnline informa

I mutui più convenienti di settembre 2018

Dopo l’estate, ma ancora in clima di saldi, è un momento ideale per pensare a un mutuo approfittando delle condizioni migliori mai offerte dalle banche. Come riportiamo nella nostra news "Mutui: i saldi non finiscono con l’estate", adesso i migliori tassi fissi viaggiano intorno all’1,40% e quelli variabili sono inferiori allo 0,50% per somme che finanziano fino al 50% del valore dell’immobile, mentre le banche praticano spread sempre più bassi, intorno allo 0% per un tasso fisso.

Tassi dunque più bassi di quelli praticati nella scorsa primavera, quando la notizia del termine degli aiuti in liquidità immessa nel sistema da parte della Bce aveva scatenato come reazione un leggero incremento dei valori. E se alle migliori condizioni praticate dalle banche si aggiungono i prezzi che faticano a riprendersi, allora va da sé che questo sia ancora un momento molto buono per acquistare ricorrendo a un mutuo. Le più convenienti si trovano sul sito di comparazione MutuiOnline.it, che mette a confronto le offerte più convenienti e le soluzioni a condizioni migliori, con la possibilità di scegliere in base alle proprie esigenze, come l’attitudine a gestire un finanziamento in digitale, le possibilità di spesa, la propensione al rischio.

Vediamo allora le migliori condizioni partendo dal presupposto che a richiedere il mutuo sia un 40enne della provincia di Roma che intende acquistare una prima casa del valore di 200.000 euro con un mutuo a 20 anni di 120.000 euro.

Il mutuo a tasso fisso più conveniente (gestione in filiale)

A fare da apripista alle migliori offerte del 3 settembre c’è il mutuo di Unicredit Tasso Finito. La rata da corrispondere mensilmente è di 573,55 euro al Tasso Fisso dell’1,40% e Taeg (Indice Sintetico di Costo) dell’1,56%. Le spese di istruttoria ammontano a 500,00 euro, le spese di perizia sono ridotte a 211,06 euro, mentre quelle periodiche e di incasso rata sono zero.

Il mutuo finanzia al massimo l'80% del minore tra il valore commerciale da perizia e il prezzo effettivamente pagato in sede di acquisto. In caso di residenza in Italia da meno di 5 anni il LTV non può eccedere il 70%.

Chi sceglie un mutuo Unicredit potrà usufruire dei seguenti servizi, attivabili a partire dal ventiquattresimo mese successivo all’erogazione, in presenza di regolare ammortamento e su richiesta del cliente
- Taglia Rata, per sospendere il pagamento della quota capitale fino a un massimo di 12 mesi
- Riduci Rata, per allungare il piano dei pagamenti fino ad un massimo di 48 mesi
- Sposta Rata, per slittare in avanti il piano dei pagamenti fino ad un massimo di tre mesi

Il mutuo a tasso fisso più conveniente (gestione online)

Per chi naviga bene in internet, la soluzione potrebbe essere un mutuo da gestire online che consente di ridurre molto le spese iniziali e godere di vantaggi. A vincere in convenienza è questa volta Widiba, con Mutuo a Tasso Fisso e una rata mensile di 579,05 euro.

Il Tasso Fisso è dell’1,50% (IRS 20%+0,12%) e il Taeg dell’1,54%. Spese di istruttoria e perizia sono zero e l’offerta include le spese dell’assicurazione che è stipulata direttamente dalla banca.

Il mutuo di Widiba è interamente digitale e richiede l’abbinamento a un conto corrente acceso presso la stessa banca e intestato al mutuatario, che non prevede costi di gestione e ha l’imposta di bollo gratuita per i primi 6 mesi.

Il mutuo a tasso variabile più conveniente (gestione in filiale)

La soluzione più vantaggiosa in questo momento sul mercato arriva ancora da Unicredit, con Mutuo Unicredit Tasso Variabile. La rata da corrispondere è di 529,52 euro al Tasso Variabile dello 0,58% (Euribor 3M+0,90%) e Taeg 0,73%. Spese di istruttoria e perizia sono rispettivamente di 500,00 e 211,06 euro, mentre le spese periodiche sono gratuite.

Il mutuo finanzia fino a un massimo dell'80% del minore tra il valore commerciale da perizia e il prezzo effettivamente pagato in sede di acquisto. In caso di residenza in Italia da meno di 5 anni, il loan-to-value non può eccedere il 70%. In questo caso la percentuale di valore dell’immobile da finanziare è oltre il 50%, ma nel caso fosse rientrata nella metà, lo spread sarebbe stato dello 0,80% anziché dello 0,90%.

Sul mutuo stipulato il cliente può far valere gli stessi servizi visti sopra.

Il mutuo a tasso variabile più conveniente (gestione online)

Arriva da Banca Sella la soluzione più economica se si gestisce il proprio mutuo online. Mutuo a Tasso Variabile Online acquisto prevede una rata mensile di 529,52 euro al Tasso variabile dello 0,58% (Euribor 3M+0,90%) e Taeg pari a 0,71%.

La modalità di gestione in rete consente di risparmiare sull’istruttoria che è gratuita e di pagare solo 200,00 euro di perizia.

In questo caso l’importo massimo finanziabile è del 70% del valore cauzionale dell'immobile oggetto del mutuo per la finalità acquisto e del 30% per la finalità ristrutturazione.

La Banca applica ai suoi tassi la clausola floor, vale a dire che il tasso applicato può variare in diminuzione (a seguito di variazioni del parametro) fino al raggiungimento del tasso minimo fissato alla stipula del mutuo. Quindi potrebbe accadere che nonostante la discesa del parametro di riferimento utilizzato per la determinazione del tasso del mutuo, quest'ultimo non subisca più riduzioni poiché è stato raggiunto il valore del tasso minimo previsto.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I mutui più convenienti di settembre 2018 Valutazione: 2,3/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile