Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Logo Mutuionline
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Istruttoria

L'istruttoria di un mutuo è l’avvio di una pratica che scatta al momento in cui un privato presenta una richiesta di finanziamento in banca, che sarà garantito da ipoteca immobiliare. Le spese di istruttoria del mutuo sono a carico del mutuatario.

La domanda deve essere supportata dai dati tecnici ed economici del richiedente e dell’immobile in oggetto, in modo che l’istituto abbia la possibilità di fare una valutazione sotto due aspetti: le condizioni economiche del richiedente e lo stato dell’immobile che dovrà essere portato in garanzia.

La banca, contemporaneamente, valuta anche la finalità del mutuo, che può essere chiesto, oltre che per l’acquisto di una casa, anche per finanziare una ristrutturazione, una costruzione o per liquidità. Quando si parla dell’acquisto di un’abitazione, il richiedente produce la documentazione relativa alla compravendita: dal compromesso alla mappa catastale, ai documenti che comprovano la provenienza dell’immobile in oggetto. Una parte del ‘carteggio’ è uguale per tutti le banche e per qualsiasi tipo di mutuatario, mentre ciascun istituto può avere comunque proprie specifiche operative che richiedono l’integrazione di ulteriori documenti da parte del cliente. Ecco perché le spese d’istruttoria del mutuo e della perizia possono variare sensibilmente tra banca e banca.

Con l’avvio dell’istruttoria la banca procede a cinque principali valutazioni:

  • del merito di credito (capacità di rimborsare il finanziamento del richiedente);
  • del comportamento in ambito finanziario (puntualità con cui il richiedente ha rimborsato i precedenti prestiti);
  • del ‘Loan to value’, per capire se il valore dell’immobile è congruo con l’ammontare del mutuo richiesto;
  • del quadro tecnico-immobiliare, tramite perito verifica la conformità catastale, regolarità urbanistica e manutenzione;
  • giudizio legale, effettuato tramite le verifiche del notaio.

    Se alla fine dell’iter il parere della banca sarà favorevole, l’istruttoria termina con la delibera di concessione del mutuo, la firma dell’ipoteca e del contratto davanti a un notaio.