Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
logo mutuionline.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Conviene di più il tasso fisso o variabile a gennaio 2024?

Un tasso fisso consente di pagare la stessa rata per l’intera durata del mutuo, un tasso variabile comporta che ci si assuma del rischio e si sia pronti ad affrontare anche una rata più pesante. Tuttavia, solo così si potrà beneficiare dei ribassi dei tassi e realizzare anche un bel risparmio.

12/01/2024
uomo calcola tassi interesse mutuo con smartphone
La scelta più conveniente per chi sta per accendere un mutuo

Dopo l’anno più difficile per i tassi variabili, arrivati a misurare oltre 1,5 punti in più rispetto ai tassi fissi, la stretta monetaria della Bce è destinata a finire e i tassi a calare. Se prima la scelta del tasso fisso ha riguardato il 90% di chi ha acceso un mutuo, le previsioni favorevoli sul ridimensionamento dei tassi riaprono nuovamente la questione circa la scelta più giusta da fare se si ha intenzione di acquistare casa con un mutuo.

La risposta non è per niente semplice, perché optare per un tasso fisso o un tasso variabile implica fare previsioni che tengano conto tanto delle prospettive di reddito, quanto del tipo di mutuo che si sceglie. Attualmente le aspettative sulla base dei contratti futures vedono scontare l’Euribor al 2,3% a fine 2024 e al 2% a fine 2025, con un taglio di 150 punti base nel prossimo anno.

Quanto risparmierà chi sceglie adesso un tasso variabile

Un mutuo è una spesa che può condizionare buona parte della vita. È questa la considerazione alla base delle valutazioni che devono precedere la sua scelta: quale sarà la nostra situazione finanziaria tra 10 o 20 anni?

Un tasso fisso consente di avere la certezza di pagare la stessa rata per l’intera durata del mutuo, senza pensieri o sorprese; un tasso variabile comporta che ci si assuma del rischio e si sia pronti ad affrontare anche periodi come quelli appena passati, con valori dei tassi alle stelle e una rata che può crescere in maniera consistente. Tuttavia, solo così si potrà beneficiare del calo della rata nei periodi di ribasso dei tassi e realizzare un risparmio anche importante.

Ricordiamo che il taglio da parte della Banca centrale europea di 50 punti base, su un mutuo di 200.000 euro a 30 anni vuol dire quasi 60 euro in meno al mese, e così via proporzionalmente: un taglio di 150 punti base ridurrebbe la rata di quasi 180 euro al mese.

Confronta i migliori mutui a tasso variabile di oggi:

Migliori mutui acquisto prima casa: simulazione a tasso variabile, impiegato 35 anni, residente a Milano, reddito € 2.600 euro mensili, importo mutuo € 100.000 euro, valore immobile € 200.000 euro, durata mutuo 30 anni. Rilevazione del 22/02/2024 ore 09:00.
Rata mensile
€ 518,64
BANCA SELLA
MUTUO A TASSO VARIABILE
TAN: 4,70%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 200,00
TAEG: 4,96% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 518,64 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Condizioni esclusive online
  • Mutuo 100% digitale
Rata mensile
€ 530,73
INTESA SANPAOLO
MUTUO DOMUS VARIABILE GREEN
TAN: 4,90%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 320,00
TAEG: 5,17% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 530,73 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Tassi in promozione
  • Filiali con orario flessibile
  • Anche prima della casa con Mutuo in Tasca

Le variabili durata e ammontare del mutuo

Ma le aspettative sul personale stile di vita e sulle condizioni economiche non sono l’unica variabile che interviene nella scelta tra un tasso fisso e uno variabile. L’altro elemento che dovrebbe condizionare la scelta del tasso è anche l’entità della somma presa a prestito e la durata dell’ammortamento. Se si tratta di una somma importante, con una rata alta, un aumento rischia di diventare pesante a fine mese. Se invece il mutuo ha durata e ammontare minori, con una rata più bassa, allora un incremento potrà essere molto più sostenibile e occupare meno anni nel corso della vita del mutuatario.

La simulazione tasso fisso e tasso variabile

Per verificare qual è a oggi lo scarto di spesa tra accendere un tasso fisso e un tasso variabile, facciamo una simulazione con una somma di 100.000 euro presa in prestito per 30 anni (35enne di Milano, valore immobile 200.000 euro).

La migliore offerta di mutuo a tasso fisso il 12 gennaio è di Intesa Sanpaolo riservata, al costo di € 421,60 al mese in promozione per i clienti di MutuiOnline. Il Tan è 3,00%, il Taeg 3,19%, l’istruttoria costa € 750,00 e la perizia è a costo agevolato per € 320,00.

Se invece si optasse per un mutuo a tasso variabile, attualmente la migliore occasione la offre Banca Sella con una rata mensile di € 518,64 al mese, Tan 4,70% e Taeg 4,96%. Le spese di perizia sono sempre ridotte di € 200,00, l’istruttoria è gratuita.

Come si può constatare, lo scarto è adesso di quasi 100 euro tra i due mutui fisso e variabile, ma se le previsioni fossero corrette, è destinato ad azzerarsi nel corso di quest’anno e diventare più conveniente a partire dal 2025.

Quello che bisogna ricordare sempre è che non esiste mai una soluzione migliore per tutti, ma la scelta del mutuo è qualcosa di assolutamente personale e ognuno troverà la sua convenienza sulla base dei propri interessi e della propria capacità di spesa.

Confronta i migliori mutui a tasso fisso di oggi:

Migliori mutui acquisto prima casa: simulazione a tasso fisso, impiegato 35 anni, residente a Milano, reddito € 2.600 euro mensili, importo mutuo € 100.000 euro, valore immobile € 200.000 euro, durata mutuo 30 anni. Rilevazione del 22/02/2024 ore 09:00.
Rata mensile
€ 408,24
INTESA SANPAOLO
MUTUO GIOVANI GREEN
TAN: 2,75%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 320,00
TAEG: 2,87% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 408,24 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Tassi in promozione con preventivo MutuiOnline.it
Rata mensile
€ 435,21
BANCA SELLA
MUTUO A TASSO FISSO ACQUISTO
TAN: 3,25%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 200,00
TAEG: 3,44% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 435,21 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Condizioni esclusive online
  • Mutuo 100% digitale
A cura di: Paola Campanelli

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 3,25 su 5 (basata su 4 voti)

Articoli correlati