Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Prezzi e locazioni al ribasso per i negozi

Prezzi e locazioni in calo per il mercato degli immobili per l'impresa in Italia. Le cricità maggiori si registrano sui negozi. Penalizzato soprattutto il segmento del retail. Cambia, poi, l'assetto degli uffici a causa della pandemia e dell'avvento dello smart working.

18/02/2021

La seconda ondata della pandemia ha determinato un calo del settore dei servizi, creando disagi al comparto degli immobili per l’impresa. Lo rivela l’ultima indagine dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, secondo cui le difficoltà più marcate si registrano per i negozi.

Nel primo semestre del 2020 i canoni di locazione dei locali commerciali risultano in diminuzione del 3,5% per le vie di passaggio e del 3,6% per le vie non di passaggio. Anche i prezzi sono calati rispettivamente del 3,3% e del 3,7%. Dall’analisi emerge che negli ultimi dieci anni i prezzi sono scesi del 37% nelle vie di passaggio e del 42,5% nelle vie non di passaggio. I canoni di locazione hanno avuto una contrazione rispettivamente del 37,7% nelle vie di passaggio e del 39,6% nelle vie non di passaggio.

A risentire maggiormente del coronavirus e dei suoi effetti è il segmento del retail.  Al contempo, invece, la pandemia ha fatto riscoprire i negozi di vicinato, che, già da alcuni semestri, registravano un buon andamento. A tenere il piede premuto sull’acceleratore sono i gruppi della grande distribuzione alla ricerca di spazi per aprire nuovi punti vendita.

Volumi in calo per il mercato dei capannoni

Anche il mercato dei capannoni, nella prima parte del 2020, registra una contrazione dei volumi del 27,2% e un calo di prezzi e canoni di locazione. Dallo studio di Tecnocasa emerge al contempo una propensione all’acquisto, grazie ad una maggiore fiducia delle imprese. Negli ultimi dieci anni i prezzi dei capannoni si sono ridimensionati. Il calo ha interessato sia le tipologie nuove che usate: le prime hanno perso il 32%, le seconde il 36%.

Giù anche i canoni di locazione nel primo semestre dell’anno. Il ribasso è pari al 31,4% per le tipologie nuove e al 29,2 % per quelle usate. Nell’anno del lockdown è stato soprattutto l’e-commerce ad avere una crescita importante. Milioni di italiani sono stati costretti a ‘barricarsi’ in casa per scongiurare nuovi contagi da coronavirus. Ecco perché sono aumentati gli acquisti online di prodotti (+31%) e allo stesso tempo è cresciuta la ricerca di spazi per effettuare deposito e stoccaggio delle merci. Gli acquisti online continuano così a spingere la logistica.

Pandemia e smart working cambiano l’assetto degli uffici

Sia lo smart working sia in generale la pandemia stanno modificando l’assetto degli uffici. Anche questo comparto segnala infatti delle debolezze, nonostante ci siano realtà come quella di Milano in cui procedono le opere di realizzazione di importanti spazi direzionali.

I prezzi e i canoni di locazione degli uffici risultano così in calo. Il prezzo di un ufficio nuovo in centro direzionale è sceso del 2,4%. La contrazione è pari a -1,7% se l’ufficio nuovo è ubicato in una palazzina residenziale. Per un usato in centri direzionali il calo dei prezzi è del -2,3% e in palazzine residenziali è pari al -2,4%.

I canoni di locazione risultano in calo di -1,9% se si fa riferimento ad un ufficio nuovo in centri direzionali e all'1,3% in una palazzina residenziale. Stesso discorso per un ufficio usato: il calo è pari al -2,0% se ubicato in centri direzionali e al -1,9% se presente in una palazzina residenziale.

Sono sempre di più le aziende che stanno sperimentando o applicando lo smartworking. È proprio questa tendenza ad aver determinato un cambiamento decisivo nell’assetto degli spazi dedicati all’attività e in generale un rallentamento sul comparto uffici. Oggi la ricerca è orientata a spazi più ampi per motivi di distanziamento e di pari passo di metrature ampie per uffici di rappresentanza in location più centrali. L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa segnala come esempio Milano con “City Life”, “Porta Nuova” e “Symbiosis”.

Nel primo semestre del 2020 i laboratori presentano un calo di prezzi e canoni di locazione. Dal 2010 ad oggi i prezzi dei laboratori sono diminuiti del 37,4%; i canoni di locazione sono scesi del 33,3%.

A cura di: Tiziana Casciaro

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Articoli correlati