Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
logo mutuionline.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

L’immobiliare di lusso non conosce crisi

Residenze esclusive, spesso datate e per lo più nei centri cittadini. Sono le caratteristiche tipo degli immobili di lusso, un segmento che continua a crescere a tassi elevati nonostante i tassi d'interesse e la debolezza che caratterizza la congiuntura.

13/02/2024
vista della città di milano
Andamento immobiliare di lusso

L’immobiliare di lusso non conosce crisi. Nonostante la congiuntura negativa e i tassi elevati che limitano l’accesso a una fetta importante di italiani, la fascia alta del mercato continua a crescere. Secondo il report dell'Ufficio Studi Gabetti, realizzato su dati Santandrea Luxury Houses & Top Properties, le compravendite viaggiano in crescita al ritmo del 9% nel confronto a un anno. Un andamento tutt’altro che scontato se si considera che nel 2023 gli scambi immobiliari si sono ridotti di poco più del 10%, mentre i mutui sono crollati intorno al 40%.

Le ragioni che spingono gli acquisti di mattone di pregio

Sostanzialmente, chi ha maggiori disponibilità patrimoniali sta puntando con decisione sull’immobiliare di lusso. Le chiavi di lettura potrebbero essere diverse. In primo luogo, l’iperinflazione, tratto caratteristico dello scorso biennio, suggeriva di non lasciare i soldi sul conto corrente per evitare una perdita di valore in termini reali. Inoltre, l’Italia è caratterizzata da un numero molto limitato di immobili di lusso e questo crea una forte pressione della domanda rispetto all’offerta.

Inoltre, va ricordato che l’Italia si è dotata di un regime fiscale per gli individui ultra-ricchi che prendono la residenza nel Paese, i quali possono limitarsi a pagare una flat tax di 100 mila euro l’anno, indipendentemente dal loro reddito.

Confronta le offerte di mutuo online e risparmia fai subito un preventivo

Forte la domanda degli investitori internazionali

Tornando allo studio di Gabetti su dati Santandrea Luxury Houses & Top Properties, il 70% degli acquirenti di immobili di lusso è straniero. Questo sta a indicare il forte interesse degli investitori internazionali verso il nostro Paese, evidentemente caratterizzato da multipli inferiori rispetto ad altri mercati. E si tratta anche di una dimostrazione di fiducia verso la Penisola.

L’età media degli acquirenti va dai 45 ai 70 anni per immobili che costano almeno un milione di euro e il cui mantenimento può essere oneroso.

Lo studio analizza anche gli elementi più richiesti, evidenziando che in testa ci sono i piani alti e le terrazze, cosa che non sorprende considerato che questo offre una visuale migliore e – tendenzialmente – riduce l’esposizione al rumore e allo smog.

Anche in questa fascia di mercato – come del resto nell’immobiliare in generale - Milano è la città più cara: nel 2023 i prezzi sono aumentati in media dell’1,4% rispetto all’anno precedente. Il picco delle quotazioni si raggiunge nel quadrilatero della moda, dove si arriva a una media di 12.300 euro, superiore anche agli 11 mila euro di Brera e dintorni.

Mentre a Roma i prezzi medi sono intorno ai 6 mila euro al metro quadro e nel centro storico vengono superati i 10 mila euro. A Firenze le aree più costose sono quelle centrali: i Lungarni, dove un’abitazione nuova/ristrutturata costa, in media, 6.200 euro al metro quadro. Genova registra prezzi in aumento ovunque, eccetto che nella zona di Quarto/Quinto.

Il filone emergenti degli affitti brevi al top della qualità

Il buon andamento del settore è confermato dall’ultima edizione dello studio condotto da Italy Sotheby’s International Realty. Nel corso del 2023, l’immobiliare di lusso ha registrato 400 milioni di euro di transato in Italia, il 15% in più rispetto al 2022. Un ruolo fondamentale è stato giocato dalla transazione che ha interessato Palazzo Raggi, edificio dei primi del Settecento nel cuore di Roma che è stato oggetto di un intervento di restauro e risanamento conservativo, e che ha rilevato una domanda internazionale senza precedenti. Con 29 appartamenti venduti in meno di due anni, l’operazione ha registrato oltre 71 milioni di euro.

Come prevedibile, Roma e Milano sono le città che guidano la classifica, mentre le aree geografiche che hanno maggiormente contribuito alla crescita del fatturato annuo sono state la Toscana (13%), Napoli, Capri e Costiera Amalfitana (11% in totale).

Anche questa ricerca segnala una forte domanda da parte degli investitori esteri, in primis quelli di Stati Uniti, Emirati Arabi e Gran Bretagna.

I migliori mutui a tasso fisso di oggi:

Migliori mutui acquisto prima casa: simulazione a tasso fisso, impiegato 35 anni, residente a Milano, reddito € 2.600 euro mensili, importo mutuo € 100.000 euro, valore immobile € 200.000 euro, durata mutuo 30 anni. Rilevazione del 03/03/2024 ore 09:00.
Rata mensile
€ 397,73
BPER BANCA
MUTUO PROMO TASSO FISSO
TAN: 2,55%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 280,00
TAEG: 2,66% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 397,73 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Condizioni esclusive online
Rata mensile
€ 397,73
BANCO DI SARDEGNA
MUTUO FACILE - TASSO FISSO PROMO
TAN: 2,55%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 280,00
TAEG: 2,69% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 397,73 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Condizioni promozionali
Rata mensile
€ 408,24
INTESA SANPAOLO
MUTUO GIOVANI GREEN
TAN: 2,75%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 320,00
TAEG: 2,87% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 408,24 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Tassi in promozione con preventivo MutuiOnline.it
Rata mensile
€ 405,60
CRÉDIT AGRICOLE ITALIA
MUTUO CREDIT AGRICOLE GREENBACK
TAN: 2,70%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 0,00
TAEG: 2,87% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 405,60 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • Spese istruttoria azzerate immobili classe A,B,C
  • Extra sconto 0,10% per riqualificazione energetica
  • Partecipi all’operazione a premi Scelte di Valore
Rata mensile
€ 405,60
CREDEM
MUTUO TASSO FISSO
TAN: 2,70%
Spese iniziali: Istruttoria: € 0,00 Perizia: € 280,00
TAEG: 2,92% (Indice Sintetico di Costo)
Rata: € 405,60 (mensile)
Vantaggi & Promozioni
  • APP per essere aggiornato in tempo reale
  • Erogazione all'atto
A cura di: Luigi dell'Olio

Come valuti questa pagina?

Valutazione media: 0 su 5 (basata su 0 voti)

Articoli correlati