Certificato Catastale

Un certificato catastale è un documento ufficiale che riporta gli atti catastali e ulteriori informazioni presenti negli archivi dell'Agenzia delle Entrate, relativi a immobili e terreni. Vale la pena di ricordare che il catasto è l'inventario di tutti gli immobili (catasto edilizio) e i terreni (catasto dei terreni) presenti nello stato italiano, e che si tratta di un archivio pubblico. 

Chiunque, quindi, può richiedere e visionare le informazioni che sono detenute al catasto, tranne che per la planimetria di un edificio, che può essere visionata solo da chi può vantare un qualche diritto su di esso. Si tratta di una misura di sicurezza e di privacy. Tutti gli altri documenti, dicevamo, sono visionabili da chiunque ne faccia richiesta, dietro pagamento dei relativi tributi speciali catastali e dell’imposta di bollo.

Un certificato catastale può contenere molte informazioni su un immobile, come: 

  • I dati identificativi dell'immobile (inclusa la sua categoria catastale)
  • I dati anagrafici delle persone fisiche o delle persone giuridiche (come le società) cui un immobile è intestato. 
  • La planimetria degli immobili urbani e la mappa dei terreni. 
  • La copia dei tipi mappali.
  • La copia degli elaborati planimetrici. 
  • La copia di monografie di punti trigonometrici catastali. 

Quando si ha intenzione di comprare un immobile, le informazioni ottenibili tramite i vari certificati catastali permettono di scoprire molte cose fondamentali, ad esempio: 

  • Se la persona che si propone come venditore di un immobile ne è effettivamente il proprietario. 
  • Se le dimensioni e la mappa di una proprietà, ad esempio un lotto di terreno, corrispondono a quanto effettivamente proposto in vendita.
  • Se l'immobile corrisponde a quanto dichiarato al catasto, o sei invece sono state fatte modifiche non dichiarate e che quindi non sono in regola. 

Torna al glossario

RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile