Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

I mutui per ristrutturazione più popolari di gennaio 2021

Dalla sostituzione dei pavimenti al rifacimento di un bagno o della cucina, fino alla realizzazione di canne fumarie e scale di sicurezza. La ristrutturazione di una casa prevede sia opere di manutenzione ordinaria sia straordinaria. Talvolta, per far fronte a tali spese, viene acceso un mutuo.

18/01/2021

Una casa ristrutturata rappresenta senza alcun dubbio il traguardo per quanti desiderano un appartamento più bello, sul fronte estetico, e più efficiente su quello funzionale. La ristrutturazione di una casa non è, però, sempre alla portata di tutti. In alcuni casi può rivelarsi utile optare per un finanziamento per far fronte alle spese dei lavori.

Chi non ha un budget sufficiente per la ristrutturazione di casa, può ricorrere infatti al miglior mutuo ristrutturazione e affrontare in questo modo i costi degli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria o di ristrutturazione con grandi opere.

Le migliori offerte di inizio anno

MutuiOnline.it permette di riconoscere il mutuo ristrutturazione più adatto alle rispettive esigenze. La lista delle migliori offerte viene aggiornata con una cadenza quotidiana, in modo da dare a tutti l'opportunità di ristrutturare casa alle condizioni finanziarie più vantaggiose.

Partiamo allora da una simulazione di mutuo ristrutturazione casa a tasso fisso e supponiamo che il richiedente sia un impiegato di 35 anni residente a Milano. Ipotizziamo che percepisca un reddito di 2.600 euro mensili, che l'importo del mutuo sia di 50.000 euro e che il valore dell'immobile sia pari a 100.000 euro. La durata del mutuo è pari a 20 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata del 18 gennaio.

Al primo posto c'è Mutuo Unicredit Tasso Finito (Tan 0,50% e Taeg 0,72%) con una rata di 218,97 euro. Questo prodotto si rivolge a tutte le persone fisiche che, alla scadenza del mutuo, non dovranno avere più di 80 anni compiuti.

Il massimo importo finanziabile è entro il 50% del valore attuale dell'immobile offerto in garanzia e non supera mai l'80% dell'importo dei lavori da effettuare. Per chi presenta la la domanda di mutuo entro 30 giorni dalla data di preventivo richiesto a MutuiOnline.it, sono previste condizioni più vantaggiose.

Chi opta per questo mutuo non deve pagare né le spese di incasso rata né di gestione pratica. Obbligatoria, invece, la copertura incendio scoppio sulla casa oggetto di garanzia ipotecaria.

Conveniente, poi, MigliorCasa 50 Fisso di Banca Carige (Tan 0,55% e Taeg 0,88%) con una rata di 220,05 euro. In questo caso sono previste condizioni esclusive con MutuiOnline.it. Chi opta per questo mutuo per la ristrutturazione casa non deve superare i 75 anni di età alla scadenza del finanziamento.

L'importo massimo finanziabile è pari al 50% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile cauzionale. La perizia è a carico del mutuatario. Le spese di incasso rata sono gratuite se effettuate online.

Superbonus casa 110%

Quando si parla di ristrutturazione casa, non si può fare a meno di sottolineare il successo riscontrato finora dal Superbonus 110%, che consente di elevare al 110% l'aliquota di detrazione per le spese fatte in ambito di efficienza energetica, interventi antisismici, installazione di impianti fotovoltaici o anche infrastrutture per ricaricare i veicoli elettrici negli edifici. L'agevolazione è valida anche per il prossimo anno, così come stabilito dalla nuova Legge di Bilancio.

Quest'agevolazione fiscale viene concessa quando vengono effettuati interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici o riducono il rischio sismico degli stessi. Tale misura spetta per le spese affrontare per opere su parti comuni di edifici, unità immobiliari funzionalmente indipendenti e con uno o più accessi autonomi all'esterno, site all'interno di edifici plurifamiliari, nonché sulle singole unità immobiliari.

Al posto delle detrazioni Irpef, si può optare anche per lo sconto in fattura o per la cessione del credito. I soggetti destinatari del credito possono a loro volta optare per la cessione. Inoltre, per interventi diversi da quelli che danno diritto al Superbonus 110, restano comunque applicabili le agevolazioni già previste dalla normativa vigente.

A cura di: Tiziana Casciaro

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Articoli correlati