Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
logo mutuionline.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

I migliori mutui surroga di ottobre 2022

Il rialzo dei tassi ha condizionato la domanda di credito da parte delle famiglie. Oggi le rate di un mutuo sono più care rispetto a quelle sottoscritte un anno fa. Ecco perché in futuro trasferire il mutuo in un'altra banca e ottenere condizioni vantaggiose potrebbe rivelarsi la mossa vincente.

13/10/2022
casette in fila sul prato
Le migliori surroghe di ottobre 2022

Nei primi nove mesi del 2022 è evidente un calo delle richieste dei mutui immobiliari. La flessione è del 22,6% rispetto allo stesso periodo del 2021 ed è pari al 25,5% nel mese di settembre. Ma a penalizzare l’intero comparto è stato soprattutto il crollo delle surroghe, che hanno perso oltre la metà dei volumi, mettendo a segno un -61,9%. È quanto risulta dall’ultima analisi del Barometro CRIF, che vede la portabilità del mutuo rappresentare solo l’8,5% del totale. Meno vivace anche il segmento dei mutui giovani dopo il rialzo dei tassi di interesse. In questo periodo a presentare il segno più è solo l’importo medio dei mutui richiesti: 144.658 euro (+4,7% rispetto ai primi 9 mesi del 2021).

Ma tra i possibili scenari futuri, nonostante gli attuali dati negativi, c'è comunque quello di una ripresa del mutuo surroga con famiglie che andranno rinegoziare contratti di mutuo anche di recente stipula. Questo tipo di procedura consente, infatti, al mutuatario di spostare il mutuo da una banca a un'altra e di beneficiare di condizioni più vantaggiose. Si tratta di un prodotto ideato proprio per difendersi dal caro-rate.

La surroga, nota anche come portabilità, è stata introdotta dalla legge Bersani nel 2007 ai fini di agevolare il mutuatario affinché possa modificare alcuni parametri del finanziamento, come la durata e il tasso. Non varia, naturalmente, l’importo del debito residuo. Il ‘trasferimento’ da un istituto a un altro è gratuito per i clienti.

Abbatti il costo del mutuo con la surroga fai subito un preventivo

Le surroghe più convenienti di ottobre 2022

Vediamo quali sono oggi i mutui surroga più convenienti. Facciamo una simulazione a tasso fisso e supponiamo che il richiedente sia un impiegato di 45 anni residente a Roma. Ipotizziamo, inoltre, che percepisca un reddito di 2.600 euro mensili, che l’importo del mutuo sia pari a 100.000 euro, il valore dell’immobile di 200.000 euro e la durata del mutuo sia di 20 anni. La rilevazione è stata effettuata il 13 ottobre e presenta come soluzioni più vantaggiose:

  • ProntoMutuo di Banca Popolare Pugliese
  • TrasformaMutuoBnl di BNL- Gruppo BNP Paribas

Al primo posto si piazza ProntoMutuo di Banca Popolare Pugliese con una rata mensile di 574,83 euro (Tan 3,40% e Taeg 3,45%). Questo prodotto si rivolge a tutti i privati consumatori. Il richiedente non deve aver superato 80 anni alla scadenza dell’ultima rata; 90 anni è limite per i garanti.

L’importo massimo finanziabile è pari all’80% del valore dell’immobile ipotecato. Il tasso è determinato alla stipula del contratto e non modificabile per tutta la durata. Per durata pari a 10 anni: 4,55%; per durate pari a 15 anni: 4,70%; per durate pari a 20 anni: 4,70%; per durate pari a 25 anni: 4,80%. Le spese di perizia sono a carico della banca; l’imposta sostitutiva non è dovuta, invece, in caso di mutuo surroga. Obbligatoria l’assicurazione incendio e scoppio.

Tra i migliori mutui surroga do ottobre c’è anche TrasformaMutuoBnl di BNL- Gruppo BNP Paribas con una rata mensile di 590,29 euro (Tan 3,70% e Taeg 3,80%). Questo finanziamento si rivolge ai lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato, ai lavoratori autonomi/liberi professionisti. Il richiedente alla fine del finanziamento non dovrà aver superato gli 80 anni, il garante 85 anni.

L’importo massimo finanziabile è pari all’80% del valore dell’immobile e non oltre il residuo del mutuo. Le durate previste sono: 10, 15, 20, 25, 30 anni. In corso c’è anche una promozione: per le domande di mutuo stipulate dalla clientela entro il prossimo 15 novembre saranno applicate condizioni promozionali, che prevedono uno sconto sulle condizioni ordinarie in vigore alla data di stipula. Assenti le spese di istruttoria, mentre per le spese di perizia è previsto un rimborso integrale. Anche in questo caso è obbligatoria la polizza incendio/scoppio; il premio mensile viene addebitato sulle singole rate pari a 0,0155% della somma assicurata (data dal valore del finanziamento * 1.5), diviso per il numero di rate annuali.

A cura di: Tiziana Casciaro

Articoli correlati