Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
logo mutuionline.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Casa: gli acquirenti under 34 vivacizzano il mercato

Rispetto all’anno prima dell’esplosione della pandemia la percentuale di compravendite riconducibile ai giovani under 34 è salita al 28,5 per cento del totale. A Milano la percentuale più alta dei giovani acquirenti. Vivace l’attività anche a Torino, Genova e Bologna. Cresce il ricorso al mutuo.

28/07/2022
giovane coppia sul divano con scatoloni da trasloco
Andamento degli acquisti di immobili da parte dei giovani

Gli incentivi introdotti dal Governo per ridare slancio alle compravendite immobiliari, agevolando l’entrata dei giovani in un mercato che – per vari motivi (soprattutto economici) – li ha visti per lungo tempo esclusi, hanno dato una scossa salutare al settore. Alla ritrovata vitalità del mattone hanno contribuito nel frattempo anche i bassi tassi d’interesse applicati ai mutui (rimasti attorno ai loro minimi storici per molti mesi) e l’elevata liquidità accumulata durante la ripresa economica (con la complicità degli effetti dei vari lockdown).

Ebbene, l’analisi delle compravendite realizzate nel 2021 tramite le agenzie del Gruppo Tecnocasa rivela che gli acquirenti giovani, con un’età compresa tra 18 e 34 anni (ricordiamo che il Fondo Garanzia riguarda tutti gli under 36), hanno coperto nel 2021 una quota del 28,5%, stabile rispetto al 2020 ma in rialzo dal 27,1% del 2019.

A Milano la percentuale più alta dei giovani acquirenti

Tra le grandi città italiane, stando alla ricerca, Milano è quella con la percentuale più alta di acquirenti under 34: il 39,1% del totale. Anche a Torino, Genova e Bologna la presenza di acquirenti giovani ha percentuali rilevanti: si attestano rispettivamente al 32,1%, al 31,9% e al 30,1%. Attorno alla media nazionale anche le compravendite finalizzate dai giovani a Verona, Roma, Bari e Firenze, dove si registrano percentuali tra il 29% e il 26%.

In coda a questa classifica ci sono due città del Sud del Paese, Napoli e Palermo, dove l’acquisto portato a termine da parte degli under 34 si ferma attorno al 25%. La classifica, secondo la nota di Tecnocasa, rispecchia quanto già si era registrato nel 2020. Tra le oscillazioni registrate dalle altre fasce di età spicca soprattutto la flessione degli acquirenti over 65, la cui quota nel 2021 si è attestata al 7,9% del totale dal 9% del 2019.

Scopri i migliori mutui giovani di oggi confronta le offerte

Le linee guida: la prima casa e il trilocale

A livello nazionale gli under 34 acquistano soprattutto la prima casa, con percentuali che superano il 90% del totale ormai da anni (al 91,6% lo scorso anno, al 91,9% nel 2020 e al 91,5% nel 2019), a riprova del fatto che la casa per gli italiani rimane più di un semplice desiderio ma un sogno da realizzare.

Gli acquisti per investimento nel 2021 si sono fermati al 7%, comunque in aumento rispetto al 2020 (6,7%), e in lieve calo rispetto al 2019 (7,2%). Le compravendite di case vacanza da parte di under 34 si attestano all’1,4%. La ricerca evidenzia che la tipologia maggiormente acquistata dai giovani è il trilocale (38,5%), al secondo posto si piazzano le soluzioni indipendenti e semindipendenti con il 19,5% delle preferenze, percentuale quest’ultima in crescita già a partire dal 2020 anche a causa della pandemia, che ha spinto più persone ad acquistare soluzioni ampie e dotate di spazi esterni.

Cresce il ricorso al mutuo

La maggior parte degli under 34 che finalizzano l’acquisto di una casa sono coppie e famiglie: al 17,2% le coppie con figli (17% nel 2020) e al 44,1% quelle senza figli (45,6%). Tuttavia, anche grazie alle agevolazioni statali, si conferma alta anche la presenza di acquirenti single, la cui quota lo scorso anno è stata pari al 38,7% del totale, in crescita sia rispetto al 2019 (37,4%) sia rispetto al 2020 (35,4%). Per quanto riguarda le modalità di finanziamento delle compravendite, il più recente Osservatorio mutui di MutuiOnline.it conferma la costante crescita – ormai da quando il Governo ha varato gli aiuti dedicati agli under 36 - della domanda di mutui da parte dei giovani.

A fronte di poco meno di un terzo che acquista in contanti, la percentuale di chi nel secondo trimestre di quest’anno ha finalizzato una compravendita ricorrendo al mutuo si è attestata al 36,3% del totale (33,8% nei primi tre mesi dell’anno, 30,1% nel quarto trimestre 2021 e 27,1% nel trimestre precedente).

A cura di: Fernando Mancini

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Articoli correlati