Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Privilegio

Il privilegio è una “causa di prelazione”, cioè un diritto ad avere la precedenza, che la legge attribuisce al creditore che può vantare determinati tipi di crediti nei confronti di un debitore. È regolamentato dall'articolo 2745 del codice civile. L'articolo successivo, il 2746, stabilisce che ne esistono due tipi:

  • Privilegio generale: che si esercita allo stesso modo su tutti i beni mobili del debitore (siano essi denaro, macchinari, oggetti di valore, ecc). Proprio perché non riguarda particolari cose di proprietà di un debitore, non permette di rivalersi su quelle che sono state vendute (recuperandole e rivendendole per rifarsi del debito). Non è quindi un diritto reale. 
  • Privilegio speciale: che si esercita invece solo su alcuni beni. Questi possono essere recuperati anche se sono stati venduti, al fine di rifarsi del debito. Si tratta quindi di un diritto reale. Può riguardare sia beni mobili che beni immobili. 

Esistono diversi tipi di garanzia reale su un prestito, vale a dire quando un prestito è garantito da un bene. Essi sono: 

  • Ipoteca
  • Pegno
  • Privilegio speciale

Tuttavia alcuni sono, per così dire, più forti di altri dal punto di vista giuridico. Ad esempio il pegno è “più forte” del privilegio speciale sui beni mobili. Nel caso in cui un creditore possa vantare un privilegio speciale su un oggetto su cui un altro può vantare un pegno, prevarrà quello che ha il pegno. Invece il privilegio speciale sui beni immobili è “più forte” dell'ipoteca.

Esistono molte fattispecie che per legge danno origine a un privilegio speciale, e sono ad esempio le spese di giustizia pagate dal creditore per atti conservativi del diritto sul bene in questione o per il suo esproprio, alcuni crediti in agricoltura (come quelli per comprare le sementi o i fertilizzanti), i crediti del venditore di macchinari, ecc. Ad esempio, chi vanta un credito sull'acquisto di sementi da parte di un agricoltore, avrà un privilegio speciale sui frutti della coltura. 

Torna al glossario

Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile