Fidejussione

La fidejussione o fideiussione è l'atto con cui un soggetto, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l'adempimento dell'obbligazione assunta da un terzo. In sostanza, è il debitore a beneficiare del prestito e a doverlo restituire al creditore, ma la garanzia è posta da un'altra persona. 

Disciplinata dagli artt. 1936-1957 del Codice Civile, la fidejussione è un modo per far sì che anche chi normalmente non potrebbe ricevere un prestito, perché considerato a rischio di insolvenza, possa invece averlo. È anche una maniera per far avere prestiti a tasso di interesse più basso a persone che altrimenti dovrebbero pagare interessi salati a causa della scarsità delle garanzie che possono fornire. 

La garanzia è personale perché il creditore può rivalersi sul patrimonio di una persona diversa dal debitore. Inoltre, la fideiussione o fidejussione è una garanzia di carattere accessorio, infatti esiste nei limiti in cui esiste l'obbligazione garantita, con la conseguenza di non poter eccedere la somma dovuta dal mutuatario, ed è valida solo se è valida l'obbligazione principale.

L'istruttoria di mutuo prevede la valutazione da parte dell'intermediario finanziario della capacità di rimborso del soggetto richiedente. Può accadere che in alcuni casi la banca acconsenta all'erogazione del mutuo, purché vengano fornite garanzie aggiuntive rispetto a quelle ordinarie di ipoteca e pegno come, ad esempio, la fideiussione. Più nello specifico, tramite la polizza fideiussoria assicurativa, una compagnia assicurativa o l'ente bancario si fanno carico dell'impegno preso dal contraente, garantendo per esso l'adempimento degli accordi pattuiti nei confronti del beneficiario.

In questo caso il fideiussore approfondirà la situazione economica e la solvibilità del richiedente tramite la verifica della dichiarazione dei redditi, per emettere poi la polizza fideiussoria, che specificherà:

  • l'importo garantito al beneficiario nel caso in cui il contraente risulti inadempiente
  • la durata del contratto
  • il premio della polizza, ovvero il costo della fideiussione.

Nel caso fosse un ente bancario ad emettere la garanzia, invece di una compagnia assicurativa, in luogo del pagamento del premio di una polizza potrebbe essere richiesto il congelamento dei beni, di titoli o somme di denaro.

Torna al glossario

RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile