Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Mutuo, tutti i vantaggi della pre-delibera

Avere in mano il cosiddetto "voucher" agevola la ricerca e l'individuazione dell'immobile da acquistare, perché si conosce già l'importo massimo finanziabile. Importo che tiene conto, però, solo del costo della "casa". Le spese si aggirano tra i 100 e i 300 euro.

10/08/2021
Mutuo, tutti i vantaggi della pre-delibera

Una sorta di pass creditizio per la sottoscrizione del mutuo. È questa, in estrema sintesi, la pre-delibera sul mutuo, detta anche voucher mutuo. Un nuovo sistema che garantisce in anticipo l’elargizione del "finanziamento" a determinate condizioni da parte della banca, prima ancora di dover poi passare all’effettiva richiesta nel corso di un’operazione immobiliare.

Come per la richiesta di un mutuo, nella pre-delibera bisogna presentare alla banca una domanda formale per avere tutte le indicazioni: importo massimo possibile e fattibilità del finanziamento. Mancherà, nella documentazione, tutta la parte relativa all’immobile (documenti che saranno presentati una volta individuato), ma per il resto vanno presentati i documenti personali (codice fiscale, documento di identità, stato di famiglia) e reddituali (ultime buste paga e 730 o Cud, oppure gli ultimi due Unico per i lavoratori autonomi), oltre a indicare la presenza di possibili garanti.

La banca non ha un totale vincolo a rispettare la pre-delibera e l’ok definitivo arriva solo dopo la verifica da parte dei tecnici dell’istituto di credito della presenza di tutti i requisiti.

Vuoi acquistare la casa dei tuoi sogni? trova il mutuo per te

I vantaggi delle pre-delibera sul mutuo

Avere in mano una pre-delibera del mutuo dà diversi vantaggi. In primis, si può cercare (e individuare) un immobile di interesse avendo in mano questa sorta di lascia passare della banca e sapendo con certezza quante risorse si hanno a disposizione per l’acquisto.

La banca, infatti, decide fino a quanto può finanziare in base al reddito e a una serie di condizioni lavorative e anagrafiche. Così, di fatto, si risparmia tempo al momento della stipula. Inoltre, sapere con anticipo quanto la banca potrà concederci come finanziamento permette di individuare l’immobile in modo preciso, secondo il proprio target finanziario. Questa sorta di lasciapassare non ha validità infinita, ma in media (dipende da banca a banca) è di circa 6-12 mesi. E non è vincolante per il cliente ad accettare il finanziamento.

I costi della pre-delibera sul mutuo

In media, il costo di una pre-delibera del mutuo si aggira intorno a 100-300 euro e viene spesso compensato in sede di concessione del finanziamento vero e proprio. In sostanza, il cliente potrà chiedere una sorta di sconto in sede di istruttoria.

Va inoltre considerato che la pre-delibera tiene conto solo del costo dell'immobile, quindi tutte le altre spese sono escluse, come il notaio, una eventuale ristrutturazione e la commissione dovuta all'agenzia immobiliare (ammesso che sia stato utilizzato un intermediario nell'individuazione dell'immobile da acquistare).

Le criticità della pre-delibera sul mutuo

Le motivazioni più frequenti che spingono una banca a dire no a un mutuo sono diverse e vanno da un basso reddito a un immobile troppo caro, fino a un rapporto rata/reddito non sostenibile. La banca non erogherà mutui su immobili con pianta catastale non conforme, su case non urbanisticamente regolari, con trascrizioni o ipoteche non cancellate. Il rifiuto di una pre-delibera non iscrive però il cliente ad alcun registro e non lo annovera tra i cattivi pagatori.

A cura di: Gabriele Petrucciani

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Articoli correlati