Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA E SOSTITUZIONE OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI ASSICURAZIONI PER IL MUTUO

Riparte il mercato dei mutui in Italia

in “Analisi mercato mutui

Secondo una elaborazione di MutuiOnline.it dei dati di Banca d’Italia il mercato dei mutui ha fatto registrare una crescita del 14% nel 2010, con una ripresa a più velocità nei diversi centri

Milano, 29 aprile 2011 - MutuiOnline.it, leader in Italia nella comparazione e nel brokeraggio di mutui, sulla base dei dati pubblicati a fine aprile da Banca d’Italia evidenzia che il mercato dei mutui nel nostro Paese è cresciuto quasi del 14% nel 2010 rispetto al 2009.

Sono stati erogati mutui alle famiglie per un valore di 58 miliardi di Euro contro i 51 miliardi del 2009 (+13,7%). Il valore è più alto anche rispetto al 2008, quando l’erogato fu di 57 miliardi, ma resta sotto i record di quasi 63 miliardi registrati nel biennio 2006- 2007 antecedente alla crisi.

Il mercato ha quindi evidenziato una ripresa, anche grazie ai tassi d’interesse rimasti ai minimi storici per gran parte dell’anno.

Va peraltro notato come nel secondo semestre del 2010 si sia registrato un rallentamento della crescita, con un erogato di poco meno di 29 miliardi rispetto ai quasi 30 della prima metà dell’anno.

MutuiOnline.it fa notare che il dato di erogato si riferisce ai mutui per abitazione e comprende anche quelli erogati per surroga, cioè mutui già esistenti trasferiti a una nuova banca grazie alla portabilità. Tali mutui hanno costituito circa un terzo delle erogazioni totali dell’anno, dato che i tassi estremamente bassi hanno reso conveniente per molte famiglie spostare il proprio mutuo per avere condizioni più favorevoli. Complessivamente, dall’avvio della surroga nel 2007 a oggi, le operazioni di portabilità sono state oltre 300.000.

I dati di Banca d’Italia, evidenzia MutuiOnline.it, mostrano anche come il mercato abbia dinamiche assai diverse da una città all’altra. Milano, da sempre la prima piazza d’Italia per valore di erogazioni, ha visto nel 2010 insidiato il proprio primato da Roma: 6,4 milardi di mutui erogati a Milano contro i 6,3 di Roma.

Il dato è praticamente uguale a quello del 2009 per Milano, mentre per Roma l’erogato l’anno passato è stato di 5,1 miliardi. Considerando che nel 2008 l’erogato su Milano è stato pari a 7,4 miliardi contro i 5,9 di Roma si evidenzia un mercato milanese ancora indietro nel recupero, mentre quello romano appare decisamente più dinamico nella ripresa.

Tra le principali città la situazione è simile per quanto riguarda Torino, Venezia, Bologna e Palermo che sono stabili o in crescita rispetto al 2009, ma che non hanno recuperato i valori del 2008.

Più dinamiche appaiono Genova, Firenze, Napoli e Bari che sono tornate a superare nel 2010 i valori registrati nel 2008.

La variabilità del mercato e delle sue dinamiche conferma l’importanza di ricorrere a strumenti di confronto e scelta del mutuo che consentono di cogliere le migliori opportunità.

Per quanto riguarda MutuiOnline.it ha intermediato nel 2010 una quota significativa dei mutui erogati nelle principali città: oltre il 5% del totale dei mutui intermediati su Roma, il 4,5% di quelli erogati su Torino, il 4% e oltre di quelli su Milano, Genova, Firenze e Napoli.

Mutui per acquisto abitazione - Erogazioni alle famiglie
Dati: Banca d'Italia (miliardi di euro)
Elaborazione: www.mutuionline.it
  2010 2009 2008   2010 2009 2008
Italia 58.029 51.046 56.980 Italia 58.029 51.046 56.980
Milano 6.436 6.452 7.350 Firenze 1.339 1.177 1.267
Torino 2.489 2.139 2.583 Roma 6.293 5.091 5.874
Venezia 1.009 913 1.158 Napoli 1.716 1.449 1.704
Genova 1.065 977 1.008 Bari 1.175 1.090 1.106
Bologna 1.466 1.414 1.725 Palermo 719 640 904
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Contenziosi tra banche e clienti: interviene l’Abf pubblicato il 11 dicembre 2014
Mutui prima casa: online il modulo per le domande pubblicato il 10 dicembre 2014
Acquisto casa: meglio ristrutturare pubblicato il 27 novembre 2014
La riforma del condominio: lavori in corso pubblicato il 5 dicembre 2014
Regolamento edilizio unico: procedure più snelle per le PA pubblicato il 17 dicembre 2014
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Mostrami i mutui