Approfittare dei mutui a poco prezzo

17/10/2019 (Fonte: Oggi)

Oggi

Mutui mai così convenienti. È l'effetto dell'ultimo "regalo" del presidente della Bce Mario Draghi, prima della scadenza del suo mandato a fine ottobre: una nuova iniezione di liquidità sul mercato che ha fatto scendere ancora il costo del denaro fino a farlo finire addirittura sotto zero. E così, anche i tassi di interesse sui finanziamenti per la casa sono scesi, in alcuni casi sotto l'1%. Non solo. La mossa di Draghi ha imposto di fatto alle banche di aprire i cordoni della borsa e di far "circolare" il denaro. E gli istituti di credito hanno iniziato a spingere più di prima proprio sui mutui. Non tanto perchè ci guadagnino più di prima, piuttosto perchè è un ottimo modo per assicurarsi a lungo termine clienti a cui poi offrire anche altri prodotti e servizi. "Certo, la soglia dell'1% sotto la quale sono scesi i tassi è emotiva ancor più che psicologica", commenta Roberto Anedda, Direttore Marketing di MutuiOnline.it, "ma bisogna entrare in un'ottica diversa. L'abbassamento ulteriore del costo del denaro, addirittura negativo, è un fatto strutturale di più lungo respiro, più di quanto si pensasse". Bisogna, insomma, non farsi prendere dalla fretta. E, prima di decidere, fare ragionamenti diversi a seconda del proprio caso. 

Apri il Pdf
Apri pdf Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Nuova corsa alle surroghe pubblicato il 11 novembre 2019
Fino all'ultima surroga pubblicato il 11 novembre 2019
Scatta l'esodo da una banca all'altra pubblicato il 21 ottobre 2019
Investire in case pubblicato il 31 ottobre 2019
Comprare casa a tasso zero (o quasi) pubblicato il 5 settembre 2019
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile