Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Mutui, più trasparenza nella valutazione degli immobili

2/11/2016 in “Ultime novità mutui

Il mercato della casa, oltre ad aver vissuto un semestre da record, diventa più trasparente con le nuove perizie immobiliari. L'ABI - Associazione Bancaria Italiana - ha aggiornato le Linee Guida sulle valutazioni immobiliari allo scopo di ottenere massima trasparenza, certezza, economicità e opportunità di una più fluida erogazione creditizia.

Il testo, già presente nel 73% degli sportelli bancari, ma anche in tutti gli ordini e collegi rappresentativi dei professionisti abilitati alla valutazione e in tutte le numerose società di valutazione immobiliare, rappresenta una forma di tutela non soltanto per i consumatori, ma anche per gli istituti di credito, per evitare che vengano concessi mutui di importo superiore al reale valore dell'immobile. 

Il protocollo permetterà la trasparenza e correttezza delle valutazioni degli immobili periziati, rendendole oggettive e confrontabili, alla base di una maggiore consapevolezza del valore dell'investimento e, quindi, di una più efficiente attività di erogazione creditizia ai mutuatari. Quando si effettua una perizia, ad esempio, bisogna prendere in considerazione anche le caratteristiche energetiche e di sicurezza sismica e idrogeologica degli edifici, nonché delle aree verdi di pertinenza degli stessi.

I principi che consentiranno di eseguire valutazioni degli immobili secondo parametri di chiarezza e trasparenza nei confronti di tutti i referenti sia privati (clienti, mutuatari, agenzie di rating, ecc.) sia Istituzionali (Banca d’Italia, Agenzia delle Entrate già Agenzia del Territorio, ecc.) riguardano soprattutto il valore di mercato, il codice di condotta dei Periti, procedure e metodi di valutazione, il metodo del confronto di mercato e il metodo finanziario. L'ABI, in collaborazione con Ordini professionali dei periti, Tecnoborsa e Assovib, ha inviato anche un documento di proposte a Banca d’Italia a seguito della procedura di consultazione pubblica per recepire nel nostro ordinamento la disciplina Europea sui mutui immobiliari.

Obiettivo del documento, messo a punto nell’ambito del Tavolo tecnico che ha realizzato le Linee Guida, è garantire sempre più trasparenza e correttezza nelle perizie immobiliari che vedono già l’Italia all’avanguardia in Europa. 

Qualità ed efficienza delle perizie immobiliari diventano fondamentali nelle operazioni di erogazione del credito soprattutto alla luce della significativa ripresa del mercato dei mutui. Nel rapporto del mese di settembre l'ABI ha segnalato una variazione positiva dell’ammontare dei mutui alle famiglie in essere dell’1,8% a luglio 2016 rispetto a luglio 2015. 

Per trovare il mutuo più economico in modo veloce e trasparente basterà utilizzare il comparatore MutuiOnline.it, leader in Italia nella comparazione di mutui e totalmente indipendente dagli istituti di credito. MutuiOnline.it confronta i prodotti di oltre 65 banche tra i mutui on line a tasso fisso, variabile o variabile con cap per ogni tipo di finalità, dal mutuo prima casa al mutuo seconda casa, dalla surroga del mutuo ai mutui di consolidamento e liquidità.

Simulando al 2 novembre 2016 la richiesta di un impiegato milanese di 35 anni con uno stipendio di 2.000 euro, valore dell’immobile di 200.000 euro e del finanziamento di 150.000 euro per la durata di 30 anni, il mutuo a tasso variabile, con gestione in filiale, più conveniente in assoluto con gestione in filiale è quello della Banca Popolare Commercio e Industria del Gruppo UBI con Mutuo Tasso Variabile Sempre Light, che propone una rata mensile di 499,88 euro a un Tan dell’1,25% e Taeg 1,30%. Le spese di istruttoria sono 950 euro e quelle di perizia 275 euro. 

Per quanto riguarda invece il tasso variabile con rata costante, per convenienza troviamo il Mutuo Rata protetta di CheBanca!, con una rata mensile di 566,89 euro al tasso del 2,16% e Taeg 2,30%. Previste 900 euro per le spese di istruttoria e 250 per quelle di perizia.

A cura di Cristina Fortarezzo
Come valuti questa notizia?
Mutui, più trasparenza nella valutazione degli immobili Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile