Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Comprare all'asta: ecco il mutuo

1/12/2014 in “Ultime novità mutui

casa asta

Le case vendute all'asta derivano dall'imposizione sugli immobili di ipoteche e garanzie: nel momento in cui il proprietario non riesce a risolvere i debiti contratti, si procede alla vendita dell'immobile da parte del tribunale competente per territorio.

Il prezzo a cui viene offerto l'immobile corrisponde ad un equo compenso, ma scopo principale è trovare i fondi per soddisfare i creditori, per questo motivo i prezzi sono spesso più bassi del normale. Nel caso in cui la prima asta vada deserta, cioè non vi siano offerte, il prezzo scende di un ulteriore 10%.

Per poter comprare all'asta è però necessario presentare un proposta, corredata da garanzia di liquidità, versando anche la cauzione stabilita che, nel caso di non aggiudicazione, sarà restituita. Per tutti coloro che non possono garantire il pagamento della somma totale entro la data stabilita, nascono i mutui dedicati.

La caratteristica principale di questi mutui è data dal fatto che se la procedura non va a buon fine, e quindi non vi è l'aggiudicazione, non si resta obbligati con l'istituto di credito che ha fornito la garanzia di solvibilità. Gli Istituti Bancari infatti si impegnano semplicemente a garantire la disponibilità finanziaria nel caso di aggiudicazione dell'immobile.

Poche le offerte disponibili attualmente, tra queste c'è Mutuo in Asta di Unicredit con UCCMB (Unicredit Credit Management Bank), pensata proprio per coloro che non hanno la liquidità necessaria a comprare all'asta.

Questa proposta nasce anche con l'intento di evitare che le aste per l'aggiudicazione degli immobili restino deserte, con il conseguente abbattimento dei prezzi degli stessi; le statistiche confermano infatti che, se anche è possibile risparmiare dal 38% fino al 50% del prezzo corrente, 8 aste su 10 vanno deserte.

Mutuo in Asta offre diversi servizi utili a facilitare le procedure ed in particolare "Vivacizzazione delle aste" e "Ti accompagno all’asta". Il cliente viene informato in modo costante sugli immobili all'asta disponibili ed è lui a decidere se partecipare o meno. In caso positivo viene accompagnato in modo professionale in tutto l'iter, dalla valutazione dell'immobile ai controlli per vedere se lo stesso è effettivamente libero da inquilini; l'istituto si occupa, inoltre, dei rapporti con il custode per poter prendere visione dell'immobile.

Altra proposta è quella di Credem con Creacasa, in questo caso grazie alla copertura assicurativa di Genworth Financial è possibile coprire fino al 95% del costo dell'immobile.

Nel caso di acquisto di immobile all'asta è possibile comunque usufruire delle agevolazioni fiscali previste per la prima casa.

A cura della Redazione
Come valuti questa notizia?
Comprare all'asta: ecco il mutuo Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
In aumento i mutui per case all’asta pubblicato il 23 novembre 2017
Acquistare casa a 1 euro con obbligo di ristrutturazione pubblicato il 14 novembre 2017
Mutuo prima e seconda casa: le agevolazioni previste pubblicato il 28 luglio 2017
Imu e Tasi: chi deve pagare e quando pubblicato il 24 dicembre 2017
Polizze casa, al via la detrazione IRPEF pubblicato il 16 novembre 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile