Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Mutui: meno cari e più facili grazie all’ultimo intervento della BCE

20/06/2014 in “Ultime novità mutui

Con un intervento senza precedenti nella storia della BCE, il 5 giugno Mario Draghi ha varato una serie di iniziative destinate ad incrementare il flusso di capitali all’interno del sistema economico europeo e afavorirne la ripresa dalla crisi.

Roberto Anedda, Direttore Marketing di MutuiOnline.it, il broker da 15 anni leader nella comparazione online dei mutui, sottolinea come anche il mercato dei mutui potrà risentirne positivamente: “La riduzione del tasso d’interesse BCE al minimo storico dello 0,15%”  dice Anedda “è un chiaro segnale di scenario con tassi bassi per diverso tempo, come anche Draghi ha più volte ribadito, e favorirà l’applicazione di condizioni sempre migliori anche per i tassi dei mutui”.

Non a caso gli indici Euribor e IRS, utilizzati per il calcolo dei tassi dei mutui, dopo l’annuncio di Draghi hanno inserito la retromarcia e sono tornati verso i minimi di alcuni mesi fa.

A ciò si aggiunge il continuo calo degli spread applicati dalle banche ai mutui, che dopo aver anche superato la soglia del 4% appena due anni fa nel pieno della crisi vedono ora le migliori offerte già a cavallo della soglia del 2%, e la prospettiva è di ulteriori riduzioni già nel corso del 2014.

Attraverso le migliori offerte tra le 60 banche disponibili su MutuiOnline.it è possibile accedere a tassi assai contenuti: 2,24% per i tassi variabili e 4,45% per i tassi fissi su una durata di venti anni, ormai addirittura più bassi di quelli disponibili tre anni fa prima della crisi.

Ai tassi bassi si aggiungono il vantaggio del calo dei prezzi immobiliari di questi ultimi anni e la riduzione delle imposte sull’acquisto della casa, e non è quindi un caso che nei primi mesi del 2014 si sia registrata una leggera ripresa sia delle vendite immobiliari che delle erogazioni di mutuo.

A sostenere la crescita dei mutui contribuisce sempre più anche la surroga, che grazie al calo dei tassi è tornata ad essere conveniente per sostituire a costo zero un mutuo anche recente sottoscritto a tassi molto più alti di quelli attuali. Le analisi di MutuiOnline.it evidenziano come la riduzione media sia di almeno l’1,5% rispetto al tasso originale, con un risparmio netto che va da 700 ad oltre 1.000 euro all’anno per tutta la durata del mutuo.

“Le prospettive per i mutui sono certamente favorevoli” conferma Anedda “e la concorrenza tra le banche andrà man mano ad aumentare. In questi momenti di mercato l’utilizzo di uno strumento completo e affidabile come MutuiOnline.it è fondamentale per confrontare le offerte di tutti i principali istituti a condizioni sempre aggiornate e assicurarsi così il massimo risparmio possibile”.

 

A cura della Redazione
Come valuti questa notizia?
Mutui: meno cari e più facili grazie all’ultimo intervento della BCE Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Acquistare casa a 1 euro con obbligo di ristrutturazione pubblicato il 14 novembre 2017
Mutuo prima e seconda casa: le agevolazioni previste pubblicato il 28 luglio 2017
I migliori mutui per ristrutturazione di ottobre pubblicato il 5 novembre 2017
Polizze casa, al via la detrazione IRPEF pubblicato il 16 novembre 2017
I mutui seconda casa più convenienti di novembre pubblicato il 17 novembre 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile