Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Nuda proprietà: parco immobiliare da oltre trecento milioni di euro

21/10/2019 in MutuiOnline informa

La nuda proprietà in Italia è un sistema molto diffuso tra le persone anziane che fanno questa scelta non solo per mantenere costante la qualità della propria vita (che resta comunque l’obiettivo primario), ma anche per aiutare i propri figli a comprare una casa o per affrontare i tipici problemi che avanzano assieme all’età. Questo è un aspetto basilare per il mercato immobiliare - soprattutto quando si parla del nostro Paese - poiché ha un target di persone ben preciso sia dal fronte dei venditori sia da quello dei compratori. Il tutto è anche da inquadrare in un’importante cornice, quella che emerge dai più recenti dati Istat: l’Italia è il Paese più anziano, dopo il Giappone, con 1,3 milioni di nuclei familiari composti da anziani proprietari di una casa. Il relativo ‘parco’ immobiliare ha un valore complessivo che si avvicina di molto (se non la supera addirittura) alla soglia dei 300 milioni di euro, tenuto conto che la quotazione di ogni abitazione è stimata almeno 200mila euro.

 

La vendita della casa per mantenere un certo tenore di vita

Questo scenario, secondo le considerazioni dell’Ufficio Studi del gruppo Tecnocasa, è interessante anche alla luce del fatto che “spesso tra gli anziani si rileva la necessità di rendere liquida una parte o una totalità della ricchezza rappresentata dall’abitazione, a causa soprattutto di pensioni meno cospicue che in passato”. Senza considerare che nel frattempo il reddito pro-capite in Italia continua a viaggiare costantemente sotto la media europea (-1,5%), così come la rivalutazione delle entrate da lavoro dipendente va al rallentatore. 

Dall’analisi che l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha realizzato sulle compravendite di nuda proprietà, effettuate nel primo semestre del 2019 dalle agenzie affiliate, “risulta che il 62% di chi vende la nuda proprietà lo fa per reperire liquidità e quindi per mantenere un certo tenore di vita, oppure per far fronte a esigenze legate all’avanzare degli anni e a volte per sostenere i figli nell’acquisto della casa”.

 

Prezzi e tassi bassi spingono verso l’acquisto

Secondo la ricerca, tra le motivazioni di acquisto emerge che il 68% delle transazioni analizzate è finalizzata all’investimento a lungo termine, mentre solo il 32% riguarda l’abitazione principale. Rispetto a un anno fa risulta diminuita la percentuale di coloro che comprano la nuda proprietà per investimento: nel primo semestre del 2018, infatti, gli investitori si attestavano al 79,5%. È molto probabile che questa flessione rifletta la combinazione favorevole che presenta in questa fase il mercato immobiliare. Questo mix, composto da tassi di interesse bassi da un lato e, dall’altro, il ribasso delle valutazioni degli immobili, starebbe di fatto spingendo le persone verso l’acquisto della piena proprietà. Al riguardo, chi intendesse accendere un mutuo per finanziare questo progetto può consultare il sito MutuiOnline.it, dove può comparare le varie offerte delle banche convenzionate e fare richiesta alla banca, direttamente tramite il sito.

 

L’ambiente più cercato è il trilocale

Per quanto riguarda la figura degli acquirenti di nuda proprietà, questa si distribuisce in modo abbastanza uniforme nelle diverse fasce di età, con una leggera prevalenza di acquirenti tra 45 e 54 anni che compongono il 24,6% del totale. L’analisi della tipologie più compravendute con la formula della nuda proprietà è invece il trilocale, con il 47,4% delle preferenze. Seguono i bilocali con il 22,8% delle scelte e i 4 locali che si attestano al 15,8%. In Italia, sulla base di un’altra ricerca di Tecnocasa, è comunque sempre il trilocale (40% delle richieste totali) l’ambiente più ricercato a livello generale (con l’eccezione di Milano, dove la scena è dominata dal bilocale): diventando – con il ribasso dei prezzi – più accessibile a livello finanziario.

A cura di: Fernando Mancini

Parole chiave

nuda proprietà tecnocasa mercato liquidità

Articoli correlati