Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Mutui prima casa: le migliori offerte di inizio anno

Acquistare la prima casa equivale a beneficiare di una serie di agevolazioni. L'importante è rispettare specifici requisiti. La casa scelta non deve essere di lusso e deve essere ubicata nel comune in cui l’acquirente è residente. In caso contrario, bisogna acquisire la residenza entro 18 mesi.

04/01/2021 in MutuiOnline informa

Se non si è già proprietari di altri immobili e si intende acquistare una casa da adibire ad abitazione principale, si può far richiesta di un mutuo prima casa. Questo prestito ipotecario permette di ottenere la detrazione degli interessi passivi e degli oneri accessori. Con un mutuo prima casa le banche arrivano, inoltre, a concedere fino all’80% del valore dell’appartamento.

Le agevolazioni prima casa

L’acquisto della prima casa consente di beneficiare di una serie di agevolazioni fiscali, ma è necessario che vengano rispettati determinati requisiti per usufruirne. La casa scelta, ad esempio, deve essere ubicata nel comune in cui l’acquirente è residente. Qualora non fosse così, il residente dovrà acquisirla entro 18 mesi.

L’acquirente, inoltre, non deve risultare titolare - né esclusivo, né in comunione - di proprietà, usufrutto e uso di un’altra abitazione nel territorio del comune in cui si trova la casa da acquistare. L’immobile non deve rientrare nelle categorie catastali A1, A8 e A9: non deve essere un appartamento di lusso.

Tasso fisso o variabile: cosa scegliere?

Il mutuo prima casa a tasso fisso è la scelta più sicura e dunque più gettonata tra le famiglie. Il tasso viene fissato alla stipula del contratto e non ci saranno sorprese per tutta la durata del finanziamento. Il mutuatario è a conoscenza sin dall’inizio dell’ammontare delle rate.

Con un mutuo prima casa a tasso variabile, invece, c’è un risparmio immediato rispetto a un mutuo a tasso fisso, ma ci si espone alle oscillazioni dei mercati finanziari. La rata può aumentare o diminuire a seconda di tali fluttuazioni. Solitamente chi non intende correre rischi, ma desidera pianificare le spese della famiglia, opta per un mutuo a tasso fisso.

Facciamo ora una simulazione di mutuo prima casa a tasso fisso e supponiamo che sia un 35enne residente a Milano a farne richiesta. Ipotizziamo che il richiedente percepisca un reddito di 2.600 euro mensili, che l’importo del mutuo sia pari a 100.000 euro, il valore dell’immobile sia pari a 200.000 euro e che la durata del mutuo sia di 30 anni. La rilevazione è stata effettuata nella giornata di lunedì 4 gennaio.

Il miglior mutuo prima casa a tasso fisso è Mutuo Unicredit Tasso Finito che prevede una rata mensile di 310,29 euro (Tan 0,75% e Taeg 0,87%). Tanti i vantaggi per chi opta per questo prodotto: le spese periodiche sono gratuite e quelle di istruttoria sono ridotte.

L’età massima del richiedente più giovane alla scadenza del mutuo non deve andare oltre gli 80 anni compiuti. Per le domande di mutuo, con pratica presentata in filiale entro 30 giorni dalla data del preventivo richiesto a MutuiOnline.it, saranno applicate condizioni promozionali. È necessario sottoscrivere una copertura incendio/scoppio sulla casa oggetto di garanzia ipotecaria.

Conveniente poi Mutuo Tasso Fisso di Credem con una rata mensile di 304,93 euro (Tan 0,63% e Taeg 0,91%). L’erogazione è prevista all’atto della stipula. Inoltre il mutuatario può usare un’app per essere aggiornato in tempo reale.

Questo prodotto è riservato a tutte le persone fisiche di età superiore ai 18 anni. Obbligatoria l’assicurazione incendio e scoppio. Non sono previste penali in caso di estinzione anticipata.

Passiamo ora a una simulazione di mutuo prima casa a tasso variabile. Il richiedente è un impiegato di 35 anni di Milano con reddito di 2.600 euro mensili. L’importo del mutuo è pari a 100.000 euro, il valore dell’immobile è di 200.000 euro e la durata del mutuo è pari a 30 anni. La rilevazione è stata effettuata il 4 gennaio.

Quali saranno i migliori mutui prima casa a tasso variabile di inizio anno? Al primo posto troviamo Mutuo Unicredit Tasso Variabile con una rata mensile di 290,59 euro (Tan 0,30% e Taeg 0,41%). Vantaggioso pure Mutuo Tasso Variabile di Credem con una rata mensile di 286,30 euro (Tan 0,20% e Taeg 0,49%).

A cura di: Tiziana Casciaro

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Parole chiave

mutui prima casa abitazione principale migliori mutui prima casa

Articoli correlati