Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Mutui e Coronavirus: giù in picchiata il tasso fisso

16/03/2020 in MutuiOnline informa

Sono giorni convulsi quelli che si stanno vivendo a seguito dell’emergenza Coronavirus, con una pausa forzata che rischia di lasciare il segno al nostro sistema economico.

E, mentre il 12 marzo la borsa di Milano segnava il suo giovedì più nero della storia, dopo le dichiarazioni poco incoraggianti di Christine Lagarde sullo spread, il venerdì seguente sono bastate le parole di Urusula Von der Leyen a far ripartire la borsa.

Siamo pronti ad aiutare l'Italia con tutto quello di cui ha bisogno, in questo momento è colpita severamente dal virus, sosteniamo tutto quello di cui ha bisogno e tutto quello che chiederà. Il prossimo potrebbe essere un altro Stato membro”, ha dichiarato il presidente della Commissione Ue.

L’effetto Coronavirus sui mutui: mai così bassi

Lo spread tanto chiacchierato di cui parlava Christine Lagarde lo scorso giovedì nel suo discorso, che ha scatenato le reazioni dell’intero sistema, è altra cosa rispetto allo spread delle banche e dei nostri mutui.

Il tasso d’interesse che ogni banca applica a un mutuo si compone infatti di due valori. Il primo è un tasso di interesse ufficiale, differente per i mutui a tasso fisso e i mutui a tasso variabile, ma comunque definito dalla Banca Centrale in base a due indici ben noti: Euribor ed Eurirs.

L’altro è lo spread bancario, il ricarico sul finanziamento che la banca si riserva per il capitale prestato. Solo per fare un esempio, attualmente lo spread praticato dalle prime 5 banche che offrono i migliori 5 mutui del  mercato, hanno uno spread inferiore allo 0,50% (dati MutuiOnline.it, riferiti a un mutuo di 100.000 a 20 anni per un valore dell'immobile di 200.000 euro).

Euribor ed Eurirs negativi su tutti i periodi

Euribor ed Eurirs segnano attualmente solo valori negativi o pari a zero e sono storicamente ai livelli più bassi di sempre: a queste condizioni, quello che può fare la differenza tra un mutuo conveniente e uno meno conveniente è proprio lo spread praticato dalla banca. Per questo, diventa fondamentale quando si cerca un mutuo confrontare le offerte sul mercato.

MutuiOnline.it lo fa da oltre 20 anni in maniera professionale e completamente gratuita, sostenuto dalle banche partner che hanno, attraverso la vetrina del comparatore leader in Italia, un’occasione importante per far conoscere i propri prodotti sul mercato.

Gli italiani riscoprono la casa. E richiedono i mutui online

In questi giorni in cui si è dato inizio all’isolamento forzato delle famiglie italiane, l’attenzione sembra essersi spostata sui valori più importanti e sui beni fonte di sicurezza e solidità. La casa è uno di questi, e lo dimostra la crescita in tutto il Paese della richiesta di mutui online, con in testa le regioni del Centro e del Nord, storicamente più dinamiche sia dal punto di vista economico che immobiliare.

Adesso il tasso fisso costa quanto il tasso variabile

Per avere un’idea dei prezzi di un mutuo a tasso fisso o di un mutuo a tasso variabile in questo momento, basta consultare la sezione migliori mutui di MutuiOnline.it.

Scopriremo che per un mutuo a tasso fisso della durata di 20 anni (richiesta di un impiegato quarantenne di Roma, 100.000 euro per un valore dell’immobile di 200.000 euro), l’offerta migliore il 16 marzo è Acquisto Tasso Fisso Last minute di Banco BPM, con rata mensile di 434,05 euro, Tasso Fisso 0,41% (IRS 20°+0,40%) e Taeg 0,61%.

Le spese iniziali sono per l’istruttoria di 600,00 euro e la perizia di 320,00 euro.

Se lasciamo gli stessi parametri, ma supponiamo di scegliere un tasso variabile, è Unicredit con Mutuo Unicredit Tasso Variabile che offrirà le migliori condizioni. Ma la rata è praticamente uguale a quella del tasso fisso, 432,21 euro, con Tasso Variabile 0,37%, Taeg 0,51% e spese di perizia e istruttoria rispettivamente di 500,00 e 250,00 euro.

Una situazione ai limiti del paradosso, che favorisce tuttavia chi sta per chiedere un mutuo e si appresta a fare il migliore affare di sempre.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Parole chiave

euribor negativo eurirs tassi mutui spread

Articoli correlati