I migliori mutui ristrutturazione di settembre

27/09/2019 in “MutuiOnline informa

I migliori mutui ristrutturazione di settembre

Una fortunata combinazione di eventi fa sì che questo sia un momento ideale per pensare di ristrutturare casa.

Se è vero che un quinto del totale delle abitazioni italiane sono in pessime condizioni e che il 21,1% degli edifici sono stati costruiti prima del 1981 (dati Confartigianato), allora è molto probabile che siano tante le famiglie che necessitano di far fronte a lavori in casa.

Non sempre tuttavia le nostre case necessitano di ristrutturazioni così radicali: si può anche intervenire ad esempio sul bagno e sugli infissi, piuttosto che sui pavimenti o sugli impianti.

Quello che serve sapere invece è che mai come in questo momento ristrutturare è stato più vantaggioso. Vediamo perché.

Il rinnovo del bonus casa

La Legge di bilancio 2020 con molta probabilità confermerà le detrazioni fiscali previste per chi interviene in casa con lavori, che siano questi di ripristino della funzionalità di alcune sue parti o di ristrutturazione straordinaria dell’intero immobile.

Nella nuova Legge troverà conferma anche l’Ecobonus, riservato a chi effettua interventi di riqualificazione energetica della propria casa o di parti comuni del condominio. Allo stesso modo, anche l’acquisto di mobili ed elettrodomestici durante una ristrutturazione è suscettibile di detrazioni fiscali.

I contribuenti possono portare in detrazione fiscale dall’Irpef dal 50% (nel caso della ristrutturazione) fino all’80% delle spese sostenute (se i lavori determinano la riduzione di due classi di rischio sismico), su un importo massimo pari a 96.000 euro.

Un’occasione importante per risparmiare una bella somma.

Il costo dei prestiti ai minimi storici

Spesso per sostenere i lavori di una ristrutturazione serve ricorrere a un prestito, e questo è il momento migliore per chiederne uno: perché i tassi non sono mai stati così bassi e perché le ultime buone notizie dalla Bce determineranno una nuova apertura delle banche, che si troveranno ben presto a dover collocare parecchia liquidità sul mercato.

Per capire la differenza tra chiedere un prestito e ricorrere a un mutuo, basti sapere che la discriminante principale è la somma di cui si necessita, ma anche il tempo che si ha a disposizione. Il prestito è molto più veloce rispetto al mutuo (che richiederà invece almeno un mese per l’istruttoria, le verifiche e i passaggi burocratici necessari), ma si paga con tassi molto più alti.

Se la spesa da affrontare supera i 50.000, con molta probabilità servirà chiedere un mutuo e allora si potrà godere di tassi ben sotto la curva dell’1%, anche per un mutuo a tasso fisso.

Le migliori occasioni di mutuo ristrutturazione secondo MutuiOnline.it

Trovare un mutuo conveniente, che alleggerisca la spesa mensile e sia ritagliato su ogni profilo differente di mutuatario, diventa più semplice se ci si affida a dei professionisti.

MutuiOnline.it lo fa in maniera competente e per di più gratuita, leader in Italia nella comparazione online, mettendo ogni giorno a disposizione l’elenco delle migliori offerte.

Se simuliamo che a fare richiesta di un mutuo ristrutturazione sia un impiegato di 35 anni residente a Milano (richiesta di 50.000 euro a tasso fisso, durata 20 anni, valore immobile 100.000 euro), ecco le offerte migliori selezionate.

Polizza casa gratuita con Crédit Agricole

Mutuo Base è il mutuo ristrutturazione a tasso fisso di Crédit Agricole, con rata mensile di 224,41 euro, Tan 0,75% e Taeg 1,04%.

Istruttoria e perizia ammontano rispettivamente a 500 e 201 euro.

L’assicurazione incendio e scoppio obbligatoria per legge è offerta gratuitamente dalla banca.

Ma bisogna fare presto, perché queste condizioni sono valide per erogazioni entro 60 giorni dalla data richiesta: oltre i 60 giorni saranno applicate le condizioni di spread tempo per tempo vigenti.

Che Banca! taglia lo spread

Mutuo Fisso di Che Banca! prevede una rata fissa mensile di 227,06 euro, con Tan 0,87% e Taeg 1,21%. Spese di perizia e istruttoria sono 500 e 300 euro.

La Banca applica uno conto sullo spread pari a 0,10% in caso di Patrimonio Totale presso CheBanca! maggiore di 100.000 euro.

Per le richieste di mutuo caricate dal 15 settembre 2019 al 30 settembre 2019 e stipulate entro il 30 novembre 2019, di importo uguale o superiore a 250.000 euro, sarà applicata una riduzione di spread pari a 0,10%.

Zero spese periodiche con Unicredit

Mutuo Unicredit Tasso Variabile della Banca Unicredit prevede una rata mensile di 219,72 euro, Tan 0,54% e Taeg 0,77%. Le spese di istruttoria sono di 500 euro, quelle di perizia 211 euro. Sepse di gestione pratica e spese di incasso rata sono gratuite.

A partire dal ventiquattresimo mese successivo all’erogazione e a scelta del cliente sono attivabili i seguenti servizi:

• Taglia Rata per sospendere il pagamento della quota capitale fino a un massimo di 12 mesi;
• Riduci Rata per allungare il piano dei pagamenti fino a un massimo di 48 mesi;
• Sposta Rata per slittare in avanti il piano dei pagamenti fino a un massimo di tre mesi.

Erogazione all’atto con Credem

Mutuo Tasso Variabile di Credem ha una rata mensile di 213,29 euro, Tan 0,24% e Taeg 0,88%.

Le spese iniziali sono per l’istruttoria di 1.200 euro e la perizia 280 euro. Sono previste anche spese periodiche di incasso rata pari a 1,75 euro e una commissione annua per la gestone della pratica.

L’erogazione è contestuale all’atto.

Queste condizioni sono valide per operazioni gestite tramite web da nuovi clienti fino al 30/09/2019 (data invio richiesta) e per mutui stipulati entro il 30/11/2019.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I migliori mutui ristrutturazione di settembre Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Eco-bonus e sisma-bonus prorogati: ecco come funzionano pubblicato il 08 novembre 2019
È il momento di rifare la facciata di casa pubblicato il 13 novembre 2019
I migliori mutui prima casa di settembre 2019 pubblicato il 14 settembre 2019
Mutui: surroghe e tasso fisso le star del mercato pubblicato il 12 novembre 2019
I migliori mutui ristrutturazione di ottobre 2019 pubblicato il 29 ottobre 2019
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile