Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Come approfittare dei tassi bassi con le migliori surroghe

08/06/2020 in MutuiOnline informa

Le restrizioni imposte dal lockdown hanno inevitabilmente arrestato il mercato dei mutui degli ultimi mesi, ma non hanno fatto perdere troppi punti alle richieste di surroga, che per il mese di aprile registrano il 72,2% sul totale della domanda, contro il 65,5% nel primo trimestre dell’anno e il 38,3% dello stesso periodo del 2019.

Ad alimentare il treno in corsa dei mutui surroga ci sono i tassi di interesse estremamente vantaggiosi: basti guardare l’Irs negli ultimi giorni (il parametro di indicizzazione al quale si agganciano i nostri mutui a tasso fisso), sempre sotto lo zero e negativo per le durate entro i 12 anni, mentre l’Euribor (il parametro di indicizzazione al quale si agganciano i nostri mutui a tasso variabile) continua a viaggiare ampiamente sotto lo zero (-0,47% quello a 1 mese).

Cosa offre il mercato delle surroghe?

Per avere una chiara visione di cosa è possibile trovare sul mercato delle surroghe, si potrebbe andare in giro per le banche a sondare la migliore offerta. L’alternativa decisamente più comoda e meno dispendiosa, o meglio gratis, è affidarsi al servizio di MutuiOnline.it.

Vediamo allora qual è la migliore offerta, simulando l'8 giugno la richiesta nella città di Bari di un mutuo di 150.000 della durata di 20 anni per un immobile del valore di 250.000 euro.

Le migliori occasioni di mutuo surroga

La migliore proposta in assoluto è Mutuo Domus Fisso di Intesa Sanpaolo, con una rata mensile di 669,95 euro, Tasso Fisso dello 0,70% e Taeg 0,81%. Il mutuo si gestisce in filiale ed è destinato a persone fisiche che agiscono per scopi estranei all’attività professionale imprenditoriale, quindi per sole finalità personali e non aziendali.

Per l’erogazione del mutuo, non è obbligatoria l’apertura del conto corrente presso la Banca erogante.

Inoltre, per i correntisti Intesa Sanpaolo, in considerazione dello stato di emergenza relativo al diffondersi del Covid-19, sono state introdotte modalità di scambio documentale che non richiedono la presenza fisica della clientela in Filiale per la sottoscrizione della richiesta del mutuo: verrà effettuata un’intervista telefonica e lo scambio di documentazione avverrà tramite mail.

Tassi molto simili per l’offerta di Credem e Ri Mutuo a Tasso Fisso. La rata mensile è di 673,24 euro al tasso Fisso dello 0,75% (IRS+0,75%) e Taeg 0,82%, con spese zero e una APP a disposizione per essere sempre aggiornato in tempo reale.

Queste condizioni sono valide solo per operazioni gestite tramite web fino al 30/06/2020 (data invio richiesta) e per mutui stipulati entro il 31/07/2020.

Terzo posto più conveniente per BNL e TrasformaMutuoBNL, il mutuo surroga che si gestisce in maniera tradizionale, recandosi in filiale. La rata mensile è di 676,54 euro al Tasso Fisso dello 0,80% e Taeg 0,85%. Il vantaggio in questo caso è che il mutuatario può arrivare alla fine del finanziamento, all’età di 80 anni, mentre il garante fino a 85 anni.

Anche in questo caso le condizioni del mutuo sono esclusive e valide solo per le richieste online o tramite il Numero Verde gratuito di MutuiOnline.it 800 99 99 95.

Infine chiudiamo con un mutuo a condizioni analoghe, ma a gestione esclusivamente online, per chi ha confidenza con il web e preferisce la gestione online. Si tratta di Hello! Home Fisso, il mutuo di Hello bank! che prevede una rata mensile di 676,54 euro, Tasso Fisso 0,80% e Taeg 0,85%.

Anche in questo caso, il richiedente il finanziamento può arrivare all’età di 80 anni a mutuo terminato.

Per quanto riguarda queste speciali condizioni, sono promozionali e riservate per domande di mutuo stipulate entro il 30/06/2020.
Per l’erogazione del mutuo è necessaria la presenza di un conto corrente Hello bank! di pari intestazione.

A cura di: Paola Campanelli

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Parole chiave

surroghe mutui tassi mutui eurirs euribor

Articoli correlati