Case: ricercatissimi attici e con vista panoramica

28/11/2019 in “MutuiOnline informa

La domanda di Case: ricercatissimi attici e con vista panoramicacase di pregio è sempre vivace. Il desiderio di avere un’abitazione all’ultimo piano di un palazzo, ancora meglio se con una bella vista, continua infatti a movimentare il sogno degli italiani e degli stranieri amanti del Belpaese. Recenti analisi di mercato hanno cercato di mettere a fuoco quali sono gli indirizzi che stanno prendendo le ricerche per questo tipo di case. In primis emerge che nel primo semestre le compravendite degli ultimi piani hanno rappresentato lo 0,7% del volume d'affari complessivo (stando ai dati registrati attraverso le agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete).

Gli ultimi piani cercati come prima casa

Nel dettaglio, secondo una nota del gruppo Tecnocasa, i tagli maggiormente compravenduti sono stati quelli che si collocano tra 101 e 150 metri quadrati, fascia che copre il 47,2% del totale delle operazioni concluse. A seguire, con il 33,1% delle scelte, ci sono gli attici con ampiezza compresa tra 51 e 100 mq. Sempre restando nelle metrature, nella prima metà di quest’anno sono stati venduti anche attici inferiori ai 50 mq (2,1%), quelli compresi tra 151 e 200 mq (12,7%), tra 201 e 250 mq (3,5%) e oltre 250 metri quadrati (1,4%). Una larga maggioranza (87,3%) che acquista attici lo fa soprattutto come abitazione principale. È, infatti, molto bassa la percentuale acquisti per investimento, che si attesta al 7,9%, quota comunque in crescita rispetto al primo semestre del 2018 quando si fermava al 6,6%. Per il primo semestre di quest’anno si segnala comunque anche un 4,8% di acquisti di attici da utilizzare come casa vacanza.

Comprano persone con più sicurezza finanziaria

L’età degli acquirenti per questo tipo di case è compresa tra 35 e 54 anni per il 56,7% dei casi (più nello specifico, 28,7% tra 45-54 anni e 28% tra 35-44 anni): vale a dire quella fascia di persone che ha una posizione finanziaria più sicura (posto di lavoro), più risparmi e un più probabile supporto familiare multi-reddito). Non è comunque mancato l’interesse da parte sia dei giovani tra 18 e 34 anni, con un’interessante quota del 23,1% rispetto al totale, sia delle persone più mature (12,6% dalla fascia 55-64 anni e 7,7% dagli over 65 anni). A comprare attici sono soprattutto coppie e coppie con figli che in totale compongono il 70,9% degli acquirenti, mentre sono single il restante 29,1% degli acquirenti.

Il 54,5% compravenduto in contanti

Da rilevare che, per quanto riguarda la compravendita di attici, le operazioni sono state effettuate in contanti per il 54,5% degli acquisti e per il restante 45,5% grazie all’ausilio di un mutuo. Chi sogna di comprare un attico può iniziare da qualcosa di concreto, come informarsi su come accendere un mutuo, quali opzioni dei tassi ci sono attualmente sul mercato, quali sono le migliori offerte. Un valido aiuto è sicuramente il sito di MutuiOnline.it dove, tra le altre voci, è a disposizione una pagina dedicata all’assicurazione di un mutuo.

Una casa con vista sui Faraglioni la più cara

Ci sono sogni e sogni, e quelli più arditi, per esempio, hanno nel mirino il Colosseo (a Roma), gli Uffizi (a Firenze), il Castello Sforzesco (a Milano): sono solo alcune tra le ‘viste’ più desiderate di chi cerca un attico o più semplicemente una casa. Tuttavia, pur potendo vantare scenari storici e affascinanti, questi immobili non sono i più cari d’Italia. Secondo una ricerca, infatti, in testa a questa particolare classifica ci sono le case con vista sui Faraglioni di Capri, che si pagano 12.437 euro/mq, il 12% in più rispetto alla media dell’isola. Al secondo posto c’è Milano: fra le tante viste iconiche che offre la città, è quella del Castello Sforzesco la più cara, con un prezzo medio di 11.341 euro/mq, più di tre volte sopra la media milanese (+223%). Costa circa mille euro/mq in meno un appartamento nella zona Duomo. In questo caso la scelta di vivere in uno dei quartieri più affascinanti di Milano, tra monumenti culto e boutique di lusso, comporta una spesa più alta del 195% rispetto alla media.

A Roma per chi ha a disposizione budget importanti da potersi permettere “una casa con vista” c’è solo l’imbarazzo della scelta. Tra gli scorci simbolo, quello che costa di più è Piazza Navona, dove chi vende casa chiede oltre 9.800 euro al metro quadro, cifra che supera più di tre volte la media della Capitale (+216%). Molto in voga anche Piazza del Popolo, Fontana di Trevi, Colosseo e vista sul Cupolone di San Pietro. A Firenze tra i sogni delle aree di pregio ci sono la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, degli Uffizi e della Basilica di Santa Maria Novella, dove i prezzi si aggirano attorno ai 5mila euro al metro quadro.

A cura di Fernando Mancini
Come valuti questa notizia?
Case: ricercatissimi attici e con vista panoramica Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile