Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Casa: quanto costa una più grande, da Milano a Palermo

L’emergenza sanitaria, che ha costretto gli italiani al lockdown, li ha anche stimolati a desiderare di abitare in una casa con una stanza in più. Tecnocasa ha calcolato quanto questo può costare in alcune più nelle principali città. Milano la più cara, Palermo la più a buon mercato.

20/09/2020 in MutuiOnline informa

Il mercato immobiliare italiano trova nuova linfa dopo il rallentamento dei mesi dell’emergenza sanitaria. Dopo il lockdown c’è voglia infatti di fare: di guardarsi in giro per scovare una casa più ampia o anche solo procedere a una profonda ristrutturazione della propria, magari cogliendo l’occasione dell'ecobonus 110% messo in cantiere dal Governo. Restare chiusi in casa per diversi mesi, infatti, ha determinato nelle persone il desiderio di avere un’abitazione con uno spazio esterno: terrazzo, balcone o, meglio ancora, un giardino. Opzione, questa, più probabile se parliamo di casa indipendente o semi-indipendente.

La voglia di una stanza in più 

Oltre alla voglia di ‘verde’, altro desiderio espresso dagli italiani in questi mesi è quello di avere una casa più grande, con una stanza in più. Magari solo quell’angolo in più che potrebbe essere destinato allo smart working. Ma ovviamente si devono fare i conti con le disponibilità economiche ovvero su quello che è consentito acquistare. L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha preso alcune grandi città italiane e considerato l’acquisto di un trilocale, di tipologia medio usato, finanziato all’80% con mutuo a 25 anni. Il passo successivo è stato quello di calcolare quanto costa la stessa tipologia con una camera in più.

A Milano con una stanza in più la rata sale di 258 euro

A Milano, nella zona centrale di Crocetta un trilocale di 95 mq costerebbe 522.500 euro e sarebbe acquistabile con una rata mensile di 1.642 euro. Se si opta per la camera aggiuntiva la rata salirebbe di 258 euro. Nel caso si vendesse il trilocale per acquistare il quattro locali si dovrebbe mettere in conto un’aggiunta di 82.500 euro. In una zona semicentrale l’esborso in più sarebbe di 67.500 euro se si vendesse un trilocale e la rata salirebbe da 1344 a 1556 euro. In periferia un trilocale costerebbe 332.500 euro con una rata di 1.045 euro. Con 165 euro in più si ha la possibilità di acquistare un immobile più ampio.

A Roma, nel Ghetto, con 111mila euro hai una stanza in più 

A Roma, in un quartiere centrale come quello del Ghetto Ebraico, il passaggio da un trilocale a un quattro locali, con vendita del primo comporterebbe l’esborso di 111 mila euro aggiuntivi. La rata del mutuo passerebbe da 2.210 a 2.559 euro. Chi stesse valutando l’acquisto di un trilocale in una zona semicentrale della città sappia che, con un esborso di 179 euro in più al mese, potrebbe avere 15 mq aggiuntivi. In periferia, come ad esempio nel quartiere di Fonte Laurentina, la rata mensile di un mutuo per l’acquisto di un trilocale si potrebbe aggirare intorno a 896 euro e intorno a 1037 euro per un quattro locali.

A Napoli un quadrilocale in centro costa 330mila euro

A Napoli un trilocale in centro comporta un esborso di 285 mila euro, per una rata mensile di 896 euro, la stanza in più prevede un’uscita mensile di 1037 euro visto che un quadrilocale costa intorno a 330mila euro. In periferia, questa tipologia, si può acquistare con una rata di 605 euro, mentre in semicentro la rata mensile sarebbe di 830 euro. A Bologna acquistare un trilocale in centro costa intorno a 304 mila euro, per una rata di 956 euro, che sale a 1106 con una camera in più, il cui prezzo si aggira sui 352 mila euro. Quest’ultima tipologia in una zona semicentrale prevede un esborso di 864 euro, che scende a 657 in periferia.

Per 4 locali a Torino previsti 45mila euro in più

Nella zona centrale di Torino il passaggio da un trilocale a un quattro locali comporterebbe un investimento aggiuntivo di 45mila euro. Altrimenti, di fronte alla scelta tra i due tipi di investimento, si devono mettere in conto una rata di 896 euro al mese per un trilocale e di 1037 per un quattro locali, quindi 141 euro al mese in più per avere una stanza aggiuntiva. Il gap si assottiglia se ci spostiamo nelle zone semicentrali e periferiche: nelle prime per acquistare un quattro locali occorre pagare 108 euro al mese in più rispetto alla rata che occorrerebbe per un trilocale, nelle seconde il gap tra le rate si riduce a 57 euro.

A Palermo un 4 locali si acquista con 171mila euro 

A Palermo, secondo i calcoli fatti dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, un appartamento di 95 metri quadrati si acquista con poco più di 171 mila euro e con una rata media mensile di 538 euro. Se però si vuole una stanza in più, con un esborso di 84 euro al mese in più ci si aggiudica un quattro locali. Un trilocale in una zona semicentrale prevedrebbe una rata di 388 euro al mese, che sale a 450 euro al mese se l’acquirente opta per avere un locale in più. Nella periferia del capoluogo siciliano i prezzi degli immobili scendono notevolmente e un quattro locali comporterebbe una rata mensile di 346 euro.

Ci sono dunque i presupposti per pensare a comprare casa o, per chi già la possiede, di ristrutturare la propria abitazione. Oltre a sfruttare il momento favorevole dei prezzi bassi e dei tassi ai minimi, oggi c’è anche la possibilità di beneficiare super-bonus del 110%. Legge che consente di effettuare lavori di efficientamento energetico degli edifici con contributo dello Stato. Per usufruirne è necessario il miglioramento di almeno 2 classi (o 1 se si arriva alla classe massima) ma, alla fine, grazie al meccanismo ‘sconto in fattura-cessione del credito’, il super-bonus permette di fare i lavori di casa praticamente a costo zero.

A cura di: Fernando Mancini

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Parole chiave

mercato immobiliare tecnocasa abitazione milano

Articoli correlati