Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Casa: le assicurazioni obbligatorie e quelle facoltative

L'opportunità di stipulare una polizza assicurativa che copra da rischi come l'incendio o esplosioni in casa può far dormire più sereni. In generale, assicurarsi dai rischi è saggio, perché protegge da ogni evenienza si possa presentare nel corso della vita.

29/10/2020 in MutuiOnline informa

La casa non è solo il luogo in cui si abita: è il bene rifugio per eccellenza, in special modo in una nazione come l'Italia la cui popolazione è molto sensibile alla proprietà dei locali in cui vive. A confermare questo trend è un dato: oltre l'80% della popolazione nazionale è titolare di almeno un appartamento.

L'opportunità di stipulare una polizza assicurativa che preveda la copertura da rischi come l'incendio o le esplosioni in casa, può far dormire sonni più tranquilli. D'altronde, assicurarsi dai rischi è una decisione saggia, perché protegge da qualsiasi evenienza si possa presentare nel corso della vita.

Anche gli istituti di credito chiedono ai mutuatari l'accensione di una polizza che copra l'immobile oggetto del finanziamento dai rischi di incendio e scoppio: ciò mette al sicuro le banche che erogano la somma necessaria ad acquistare l'appartamento. Questo conferma, senza alcun tipo di dubbio, che assicurare i beni immobili è una strategia vincente.

Studio SWG sul rapporto tra italiani e polizze assicurative

Eppure, malgrado questo tipo di ragionamento sia condivisibile, nel Bel Paese l'idea di spendere denaro per ottenere maggior serenità stenta a decollare. Secondo una recente ricerca sviluppata da SWG - azienda triestina che si occupa di indagini di mercato - solo il 34,2% delle abitazioni nazionali sono coperte da specifiche assicurazioni. Un altro dato fa emergere il cattivo rapporto degli italiani con le assicurazioni: il 40% delle polizze sulla casa sono legate ai mutui, e ciò permette di comprendere che, se sono costretti, gli italiani si assicurano. Non a caso il 60% degli assicurati ha preso questa decisione solo dopo aver subito un danno.

Settore immobiliare e assicurazioni obbligatorie

Non esistono solo le coperture assicurative contro eventuali esplosioni o incendi. La rosa delle proposte per il settore immobiliare spazia infatti dalle assicurazioni contro gli eventi critici, all'interno delle quali esistono le coperture per  i danni causati da terremoti, alluvioni e altri tipi di catastrofi naturali, alle assicurazioni contro gli infortuni domestici o le rapine in casa. Tutto ciò che nella vita quotidiana di un essere umano può esser messo seriamente a rischio quando si parla di abitazione può essere coperto da una polizza di assicurazione.

E' bene però rammentare che solo alcune di esse sono obbligatorie, e sono quelle legate all'accensione di un mutuo e quindi alla copertura contro incendi e scoppi.
Esiste in realtà una terza tipologia di copertura assicurativa obbligatoria, da attivare nel caso in cui si ottenga un mutuo al 100%. In una situazione simile, la banca chiederà un'ulteriore garanzia al mutuatario sotto forma di assicurazione per il fatto di erogare l'intero importo relativo al valore commerciale dell'immobile.

Italiani: scarsa propensione ad assicurarsi

Scandagliando tra i dati emersi dallo studio condotto da SWG, si scopre che tra i motivi primari della scarsa affezione dei consumatori italiani nei confronti delle polizze assicurative c'è quello legato al costo, che il 35% degli intervistati ritiene troppo alto.
Solo il 16%, in realtà, non si assicura perché non lo ritiene utile e il 28,1% dichiara di non acquistare polizze assicurative a causa della scarsa fiducia riposta nei confronti delle compagnie di assicurazione.

La situazione a livello europeo

Nel resto d'Europa la situazione è un po' diversa. I cittadini europei sono sensibili al tema assicurazioni, e forse anche grazie a leggi che obbligano all'acquisto di coperture per la casa anche contro le calamità naturali - come avviene da tempo in Spagna e in Francia - ha modificato la mentalità delle popolazioni.

Gli italiani dovrebbero comunque tenere presente che tutto il territorio nazionale è a rischio sismico, e che gli eventi avversi naturali - a causa dei cambiamenti climatici - si susseguono con una frequenza maggiore rispetto a un tempo.

In massima sintesi e considerando il periodo storico attuale: garantirsi una copertura assicurativa fa la differenza tra chi preferisce prevenire piuttosto di curare.

A cura di: Emilia Urso Anfuso

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Parole chiave

assicurazioni assicurazione mutuo assicurazione casa

Articoli correlati