Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Acquisto casa: quanti metri quadri con 200mila euro?

Il Covid ha stravolto il mercato immobiliare, spingendo gli italiani a modificare il loro concetto di casa. Una ricerca di Tecnocasa ci rivela quale tipo di casa si può comprare, usando lo stesso budget, di 200mila euro, a Milano, a Roma, a Napoli e in alcune rinomate località turistiche

24/02/2021 in MutuiOnline informa

Gli effetti della pandemia da coronavirus sul mercato immobiliare sono stati molteplici e devono ancora a essere analizzati in modo approfondito, soprattutto perché la filosofia con cui le famiglie hanno iniziato a guadare al ‘mattone’ deve ancora trovare un suo equilibrio e un chiaro indirizzo.

Le restrizioni cui siamo stati sottoposti durante il lockdown hanno contribuito ad alimentare il nostro senso ‘claustrofobico’, come rivelano gli aumenti delle richieste di case più ampie rispetto al passato, magari dotate di terrazzo se non addirittura di un vero e proprio giardino. La didattica a distanza e lo smart working hanno invece ridisegnato le modalità di utilizzo di un’abitazione: sono due fenomeni che, per molti analisti, sono destinati a diventare sempre più pervasivi nella vita quotidiana del nostro futuro più prossimo.

Stesso budget a Milano, Roma e Napoli

Lo stravolgimento del mercato dettato dal virus ha nel frattempo rimesso in movimento la speculazione in alcune realtà del mercato immobiliare. Le località di vacanza, per esempio, sono diventate più ambite, grazie alla ‘scoperta’ del lavoro in remoto. Inoltre, i potenziali acquirenti nelle città turistiche o in quelle economiche sono cambiati, in funzione di nuove esigenze.

Tecnocasa ha analizzato come tutto questo abbia influito su alcune tra le principali piazze del Belpaese. Fissando budget di 200 mila euro per l’acquisto di un’abitazione, ha cercato di capire cosa si potrebbe acquistare - agli attuali prezzi di mercato – a Milano, Roma e Napoli e in alcune delle località turistiche più rilevanti. L’analisi dell’Ufficio Studi, in particolare, ha preso in considerazione una tipologia di casa medio usata e medio nuova.

Milano la più cara, Napoli la più economica

A Milano, i cui prezzi hanno tenuto nonostante la pandemia abbia messo un freno alla crescita poderosa, con 200 mila euro si possono acquistare in media 55 metri quadrati. Si devono sacrificare 5 metri quadrati di abitazione se si decide di acquistare una tipologia ristrutturata o di nuova costruzione. In centro città si può ambire a un appartamento usato di appena 30 mq.

Con lo stesso budget la casa che si potrebbe acquistare nella capitale è leggermente più ampia. A Roma, che negli ultimi anni non ha vissuto la stessa crescita del capoluogo lombardo e dove i prezzi sono decisamente più contenuti, si acquistano infatti 70 mq di tipologia usata e 58 mq nuova. C’è poi chi ama le zone centrali della città eterna, ma in quel caso potrà al massimo aspirare a un appartamento usato di 38 mq e di 34 mq ristrutturato.

Si guadagna spazio a Napoli, dove le metrature aumentano (rispetto a Milano e Roma) a 89 mq per l’usato (e 11 mq in meno per il nuovo).

Le località turistiche sempre più in voga

Se invece si decidesse di acquistare una casa in una località turistica, un’idea sempre più accarezzata da tanti alla luce della possibilità di svolgere smart working? In questo caso Tecnocasa ha ipotizzato una soluzione già ristrutturata o comunque che non necessiti di lavori.

Per gli amanti della montagna potrebbe essere interessante sapere che a Bardonecchia si potrebbero acquistare 62 mq, a Canazei 41 mq, mentre si avrebbe più spazio a Roccaraso (74 mq) o a Cogne (73 mq).

Per chi invece ama il mare, soprattutto località più giovani e ‘movimentate’: a Milano Marittima si può trovare una casa di 47 mq, a Riccione una con 10 mq in più. In Liguria, ad Alassio, si scende invece a 39 mq. Se poi si sogna la costiera amalfitana il budget consente solo 42 mq ad Amalfi. Nelle isole, a Scopello (Sicilia) si potrebbero acquistare 73 mq e a Villasimius (Sardegna) 60 mq.

Più economico il lago di Garda: a Salò e a Peschiera si può ambire ad un immobile in buono stato di 80 mq, metratura destinata a scendere notevolmente se si vuole la vista lago o il fronte lago. Se poi si preferisce il lago di Iseo o il lago Maggiore, con 200mila euro nel primo si potrebbero acquistare quasi 100 mq e nel secondo, a Sesto Calende, 67 mq.

In ogni caso, le famiglie che intendono acquistare un immobile, sia esso come prima casa o una casa vacanza, e magari stanno pensando di accendere un mutuo, in questo momento trovano un mercato del credito favorevole: infatti i tassi di interesse continuano a girare sui minimi storici e le quotazioni sono basse in generale.

A cura di: Fernando Mancini

Confronta i mutui delle migliori banche

Fai un preventivo e risparmia

Parole chiave

mercato immoiliare prima casa ristrutturazione

Articoli correlati