Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Compravendite di immobili, il risveglio del mercato nel 2018

10/04/2019 in “MutuiOnline informa

Compravendite di immobili, il risveglio del mercato nel 2018
Segnali positivi arrivano dal mercato immobiliare italiano: nel 2018 le compravendite sono cresciute del 6,7% tendenziale, pur rilevando nella seconda parte dell’anno un lieve rallentamento dei prezzi per alcune realtà. Dietro tale dinamica, secondo l’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, sembra esserci una sorta di “selezione immobiliare” con città che, a differenza di altre, sono molto attrattive. 

Abbiamo già parlato di recente di Milano nella news "Milano e Italia: il mercato immobiliare corre a due velocità" ma è doveroso sottolineare come il capoluogo meneghino sia la città che ha iniziato prima ad uscire dalla crisi, con compravendite in ripresa dal 2013 e prezzi in crescita dal primo semestre del 2017.

Brilla Milano, tra le più veloci d’Italia nel vendere case

Nel secondo semestre del 2018, rispetto al primo semestre, i valori immobiliari del capoluogo lombardo sono aumentati del 4,4%, mentre la variazione sull’intero anno segna una crescita dell’8,4%. Le compravendite nel 2018 sono state 24.521 (+3,4% annuo). I tempi di vendita sono in diminuzione e Milano è la città “tra le più veloci” d’Italia: per vendere un’abitazione occorrono circa 100 giorni (subito prima c’è Bologna con 94 giorni). Fanalino di coda Bari (173 giorni). 

Nel capoluogo meneghino, in controtendenza, in auge il bilocale

Milano dunque continua ad attirare acquirenti di prima casa e investitori e, tra le grandi città, è l’unica che vede prevalere il bilocale tra le tipologie più richieste (con il 44,8%). Questo dato si discosta dal trend di fondo rilevato dall’Osservatorio Mutui di MutuiOniline.it, secondo cui dal gennaio 2013 al gennaio di quest’anno la richiesta di due locali è scesa al 23,6% del totale dal 30,2%, mentre è salita quella per il trilocale (al 41% dal 35,6%) e dei quattro locali (al 23,2% dal 21,9%).

Milano a parte (dove i prezzi sono in salita), c’è una ragione dietro questo trend: negli ultimi anni il mercato immobiliare ha visto i prezzi scendere progressivamente e questo ha comportato un cambiamento sul fronte delle richieste. Negli ultimi sei anni c’è stata così una crescente preferenza per i tagli più grandi a scapito dei più piccoli (monolocali e bilocali). 

La domanda di case è vivace sia come prima abitazione sia come investimento mentre l’offerta inizia a ridursi, soprattutto nelle grandi città, con la conseguenza che i tempi di vendita stanno ulteriormente riducendosi. Oggi in media occorrono 129 giorni nelle grandi città, 163 nei loro hinterland e 152 giorni nei capoluoghi di provincia. In un anno si sono ridotti mediamente di una settimana. 

Disponibilità di spesa, aumentano le fasce più basse

Guardando alla disponibilità di spesa si registra un progressivo aumento delle fasce più basse, fino a 170 mila euro, il che significa che è salita la percentuale delle persone che hanno destinato un capitale inferiore all’acquisto di una casa. Questo trend, dovuto soprattutto all’atteggiamento prudenziale delle banche dalla fine del 2007, è stato una delle cause che ha determinato il ribasso dei prezzi. 

Lo stesso scenario trova conferma nell’Osservatorio Mutui di MutuiOnline.it: dal 2006 al febbraio di quest’anno le richieste di mutui superiori ai 200mila euro sono diminuite dall’11,6% al 10,7% del totale. Stessa tendenza per le fasce 150-200 mila euro (dal 17% al 16%) e 100-150mila (dal 32 al 31,3%).

Segno positivo invece per quelle comprese tra i 50mila e i 100mila euro, cresciute dal 31,4% al 35,8%. Indicazioni utili per chi vuole capire come si sta muovendo il mercato e avere ulteriori informazioni su come orientare le proprie scelte. A tale proposito può essere molto utile comparare le migliori offerte di mutuo delle principali banche su MutuiOnline.it o, per velocizzare, consultare anche le pagine con i migliori mutui del giorno.

A cura di Fernando Mancini
Come valuti questa notizia?
Compravendite di immobili, il risveglio del mercato nel 2018 Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Casa vacanze, il più ricercato è il trilocale pubblicato il 4 aprile 2019
Con la tredicesima a Natale ogni mutuo è più buono pubblicato il 18 dicembre 2018
Cercasi case bizzarre e green pubblicato il 4 febbraio 2019
Surroga: cosa dice la legge su tempi e modalità pubblicato il 8 febbraio 2019
Case più care e ambite se in zona c'è metro o autostrada pubblicato il 28 febbraio 2019
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile