Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

È ancora il momento di surrogare?

30/04/2019 in “MutuiOnline informa

È ancora il momento di surrogare?

È stata la protagonista assoluta del mercato dei mutui fino alla fine dello scorso anno, àncora di salvezza per chi un mutuo l’ha acceso in tempi non proprio favorevoli.

La surroga, tecnicamente portabilità del mutuo, è una procedura semplificata per trasferire il mutuo da una banca a un'altra e usufruire di condizioni migliori rispetto ad esempio a chi avesse stipulato in un periodo precedente alla crisi e a tassi oltre il 5%.

Un sollievo per il mutuatario, a cui non è richiesto nessuno sforzo se non quello di scegliere il mutuo surroga migliore, e un’occasione per la banca che subentra nel credito facendosi però carico di ogni passaggio e onere derivante dall’operazione.

I numeri dell’ultimo anno

Nel quarto trimestre del 2016 i mutui surroga occupavano il 56,8% del campione rilevato dall’Osservatorio di MutuiOnline, contro il 33,3% di nuovi mutui. A lungo il dominio delle surroghe è stato protagonista del mercato dei mutui, fenomeno rientrato solo sul finire del 2018 che ha visto prevalere nuovamente i mutui prima casa (49,2% contro 40,7% di surroghe registrate nel quarto trimestre 2018).

Con il 2019 l’andamento del mercato diventa progressivamente più organico, recuperando i mutui prima casa oltre la metà del campione rilevato (54,8% contro il 34,1% di surroghe). Lontano dal trattarsi di una perdita di popolarità, il motivo del calo delle surroghe è stato l’esaurirsi naturale della domanda: chi non era contento del proprio mutuo, ha infatti cambiato nel momento di grazia dei tassi di interesse, spesso scegliendo la sicurezza di un fisso e approfittando dei valori dei tassi ai minimi storici. Ma nonostante il mercato abbia smaltito gran parte delle richieste, la surroga continua ancora a essere in auge e lo sarà probabilmente fino a quando i tassi manterranno valori così bassi.

Quanto conviene un’operazione di surroga?

Come riportiamo nella news "Quanto si risparmia con un’operazione di surroga?" la portabilità del mutuo consente margini di risparmio anche vicini ai 100 mila euro. Per fare un check-up del proprio mutuo e calcolare subito il vantaggio conseguibile con un’operazione di surroga, è possibile servirsi della sezione calcolo del risparmio messa a disposizione dal portale MutuiOnline.it. Nella stessa sezione si può dare uno sguardo alle simulazioni che rendono l’effetto della surroga sui mutui a tasso fisso stipulati tra il 2004 e il 2013.

Ad esempio, su un mutuo a 20 anni di 100.000 euro del 2013, al Tasso Fisso del 5,57% e con una rata mensile di 830 euro, il nuovo mutuo surroga a 15 anni al Tasso Fisso dell’1,40% consente di pagare una rata di 647 euro mensili, con un risparmio totale di 48.098 euro. Se poi si considera lo stesso mutuo stipulato nel 2013 ma a 30 anni, allora il nuovo mutuo surroga a 20 anni al Tasso fisso dell’1,50% e una rata di 555 euro mensile porta alla fine del periodo di ammortamento un risparmio di ben 89.361 euro.

Come conquistarsi la surroga più conveniente

Un ruolo fondamentale quando si desidera portare a termine una surroga lo giocano i tempi. La legge non a caso ha definito un periodo di 30 giorni lavorativi dalla data in cui il cliente chiede al mutuante surrogato di acquisire dal finanziatore originario l'esatto importo del proprio debito residuo, durante il quale l’operazione di surroga deve perfezionarsi.

Se poi la causa del ritardo è imputabile alla banca originaria, questa è tenuta a risarcire il cliente in misura pari all’1% del valore del finanziamento per ciascun mese o frazione di mese di ritardo.

Altro aspetto fondamentale per cui fare attenzione ai tempi concessi dall’istituto di credito è la situazione attuale dei tassi di interesse, che rappresenta un’occasione unica per ottenere condizioni eccezionali, ma che tuttavia non potranno durare troppo a lungo.

Quanto è importante confrontare le offerte

Solo dopo aver verificato con attenzione le condizioni e i costi del mutuo in corso (tassi, spese sostenute, durata, capitale residuo) e aver ben chiari i vantaggi che si desidera ottenere con il trasferimento, solo allora si passa a confrontare le differenti proposte degli istituti di credito. E poiché farlo in autonomia potrebbe essere lungo e difficile, rivolgersi a un esperto della comparazione servirà a tagliare tempi e costi. MutuiOnline, primo portale in Italia a offrire un servizio di comparazione dei mutui, consente di disporre in pochi minuti di un elenco delle migliori offerte per ogni differente profilo di utente.

Per una visione d’insieme, basta invece andare nella sezione i migliori mutui surroga di oggi, con la tabella dei migliori mutui surroga aggiornata quotidianamente, utile strumento gratuito per individuare la soluzione migliore ogni giorno proposta dalle banche.

Solo a titolo di esempio, il 19 aprile il migliore mutuo surroga per un 45enne residente a Roma che necessita di 100.000 euro con un valore della casa stabilito di 200.000 euro, è quello offerto da Credem. Ri Mutuo a Tasso Fisso ha una rata mensile di 471,13 euro con Tan 1,25% e Taeg 1,37%. Istruttoria e perizia sono, come si conviene per ogni operazione di surroga, completamente gratuiti e a carico della banca entrante.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
È ancora il momento di surrogare? Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Istat: il mercato immobiliare cresce a vista d'occhio pubblicato il 06 maggio 2019
ABI conferma: tassi dei mutui mai così bassi pubblicato il 06 agosto 2019
I mutui surroga più convenienti di luglio 2019 pubblicato il 29 luglio 2019
Mutui: adesso anche il tasso variabile è un affare pubblicato il 08 luglio 2019
Mutui Surroga: tutte le migliori offerte pubblicato il 19 giugno 2019
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile