Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Quanto si risparmia con un’operazione di surroga?

7/03/2019 in “MutuiOnline informa

Quanto si risparmia con un’operazione di surroga?

Negli ultimi tre anni è stata la salvezza di quanti avevano un mutuo costoso, stipulato prima che i tassi toccassero i livelli minimi della storia: la surroga, o portabilità del mutuo, consente margini di risparmio anche vicini ai 100 mila euro. L’operazione comporta che la banca nuova subentri nel credito e in tutte le sue garanzie, compresa l’ipoteca che rimane identica, e che ogni passaggio sia effettuato dalla nuova banca, tanto che il mutuatario non dovrà neanche comunicare il cambiamento alla vecchia banca.

Surroga: un’operazione a costo zero

Come riportiamo in “I mutui surroga più convenienti di gennaio 2019”, la legge che regola l’operazione di surroga - il decreto Bersani prima e poi l’articolo 120-quater del TUB - stabilisce che “la surrogazione comporta il trasferimento del contratto di mutuo alle condizioni stipulate tra il cliente e l’intermediario subentrante, con esclusione di penali o altri oneri di qualsiasi natura”. Nessun costo dunque per l’estinzione anticipata del mutuo presso la vecchia banca, il trasferimento e persino le spese del notaio per il nuovo mutuo, che sono a carico della banca con cui si surroga.

Nonostante la sua straordinaria diffusione, la nostra cultura in fatto di surroga è spesso scarsa, e questo abbassa notevolmente il margine di trattativa con gli istituti di credito o fa sì che si adotti un atteggiamento rinunciatario, fino ad arrivare a tenersi mutui molto costosi quando invece il peso della rata potebbe essere abbassato facilnente.

Cosa fare se si pagano rate di mutuo elevate e come muoversi nella giungla delle offerte?

Sono essenzialmente tre i passi da compiere per chi si appresta a cambiare mutuo: informarsi, confrontare, stringere i tempi con la banca. Quest’ultimo aspetto può rivelarsi strategico, perché attualmente il costo del denaro è ancora molto basso, ma non sarà evidentemente sempre così.

Informarsi

Come riportiamo anche nella nostra news “Surroga: come e perché conviene farla”, valutare bene tutti gli aspetti del proprio mutuo e arrivare alla richiesta con le idee chiare è fondamentale. Per questo, è necessario:

- verificare meticolosamente le condizioni e i costi del mutuo in corso: i tassi, le spese, l’entità delle rate, la durata, il capitale residuo;

- chiarire quali vantaggi si desidera ottenere con il trasferimento del mutuo: una rata più bassa, un risparmio sugli interessi, la flessibilità di rimborso, una riduzione del periodo di ammortamento senza far crescere il costo della rata mensile, o ancora della liquidità aggiuntiva.

Nella sezione guida alla portabilità del mutuo di MutuiOnline.it è possibile trovare una risposta a ogni quesito che potesse sorgere prima di affrontare una surroga, oltre ad alcune semplici regole che occorre seguire per valutare la migliore soluzione.

Confrontare

Il secondo momento importante della ricerca del nuovo mutuo riguarda proprio la comparazione delle offerte tra più istituti di credito, così da avere un quadro delle condizioni praticate e identificare le offerte migliori. A questo scopo, è indispensabile affidarsi a un consulente esperto al fine di avere per tutta la durata dell’operazione di surroga un interlocutore disinteressato e competente, che possa guidare nel passaggio al nuovo mutuo.

MutuiOnline.it è stato il primo portale in Italia a introdurre il servizio di comparazione, mettendo a disposizione dei suoi utenti professionisti esperti e una serie di strumenti fondamentali per arrivare a fare la scelta di mutuo migliore.

Stringere i tempi con la banca

Fondamentale è porre attenzione ai tempi concessi dall’istituto di credito, perché le condizioni che è possibile ottenere oggi con gli attuali tassi di interesse non saranno le stesse fra tre o quattro mesi. Nella nostra news “Surroga: cosa dice la legge su tempi e modalità“, scriviamo che l’operazione di surroga deve perfezionarsi entro il termine di 30 giorni lavorativi dalla data in cui il cliente chiede al mutuante surrogato di acquisire dal finanziatore originario l'esatto importo del proprio debito residuo e se la causa del ritardo è imputabile alla banca originaria, questa è tenuta a risarcire il cliente in misura pari all’1% del valore del finanziamento per ciascun mese o frazione di mese di ritardo. Il finanziatore originario avrebbe infatti una responsabilità oggettiva, tanto che il cliente può rivalersi direttamente su di lui, mentre spetterà sempre alla banca originaria rivalersi eventualmente sul nuovo istituto di credito.

Risparmiare con la surroga: facciamo due conti

Di quanto si può tagliare la rata di un mutuo con un’operazione di surroga e come fare a ottenere una previsione prima ancora di recarsi in banca? Ancora MutuiOnline.it mette a disposizione dell’utente una sezione dedicata al calcolo del risparmio che è possibile conseguire trasferendo un mutuo di 3, 4 o anche 15 anni fa con un finanziamento ai tassi attuali.

Solo a titolo di esempio, per un mutuo a tasso fisso di 120.000 a 30 anni stipulato nel 2013 al Tasso Fisso del 5,57%, con una rata mensile di 687 euro, un nuovo mutuo surroga adesso potrebbe non solo consentire di ridurre il periodo di ammortamento di 5 anni, ma con un tasso dell’1,50% permette di spendere 555 euro al mese e sui 20 anni restanti da pagare realizzare un risparmio di ben 89.361 euro. Una bella convenienza, tanto che rinunciarci sarebbe veramente una follia.

Infine, per chi volesse iniziare a dare uno sguardo alle occasioni di surroga attualmente sul mercato, basta andare nella sezione migliori mutui surroga di oggi: a oggi 6 marzo 2019 se simuliamo la richiesta di un impiegato di 45 anni residente a Roma, importo mutuo 100.000 euro a 20 anni, valore immobile 200.000 euro, la soluzione migliore la offre Credem Banca. Ri Mutuo a Tasso Fisso costa 480,25 euro al mese al Tan dell’1,45% e Taeg 1,58%. Le spese a carico del mutuatario, come si conviene per la surroga, sono zero.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Quanto si risparmia con un’operazione di surroga? Valutazione: 4/5
(basata su 5 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Mutui: a sorpresa scende ancora il tasso fisso pubblicato il 15 marzo 2019
Con la tredicesima a Natale ogni mutuo è più buono pubblicato il 18 dicembre 2018
Cercasi case bizzarre e green pubblicato il 4 febbraio 2019
Surroga: cosa dice la legge su tempi e modalità pubblicato il 8 febbraio 2019
I migliori mutui di febbraio 2019 pubblicato il 20 febbraio 2019
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile