Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Case più care e ambite se in zona c'è metro o autostrada

28/02/2019 in “MutuiOnline informa

Case più care e ambite se in zona c'è metro o autostradaSembra proprio che il desiderio sia quello di comprare casa. A quanto pare più i quartieri e le periferie delle nostre città sono ben collegati al centro, più crescono le richieste di case, da acquistare o fittare.

Non c’è prezzo che tenga, visto che sembra che aumenti notevolmente anche il costo delle abitazioni. A dirlo l’Osservatorio del Gruppo Tecnocasa che ha stimato come il sorgere di ogni nuova stazione, metropolitana, uscita autostradale riesca a far fiorire il mercato immobiliare.

Il caso Bre.Be.Mi

L’esempio principale portato dal report è quello della Bre.be.mi, ossia l'A35 che collega Brescia, Bergamo e Milano. I quartieri più vicini alle arterie autostradali hanno visto un certo fermento nel mercato immobiliare commerciale e residenziale. Ad esempio dall’estate 2014, anno di inaugurazione dell’A35, la provincia di Brescia ha registrato un calo dei prezzi del 4,1%.

Un calo che in teoria non sorprende visto che rispetta un trend nazionale. A stupire, in effetti, è l’aumento dei prezzi in quel di Rovato, comune bresciano che conta circa 20mila anime, del 7,4%. Aumento esponenziale dovuto probabilmente proprio all’apertura della nuova uscita autostradale. Infatti è successo anche a Treviglio comune in provincia di Bergamo servito dalla Bre.be.mi dove il valore degli immobili è cresciuto del 6% mentre quello del capoluogo è ha subito una contrazione del 7,7%.

Le metro di Milano e Roma

Sempre in Lombardia, a Milano in particolare, effetti simili si sono registrati con i quartieri collegati dalla linea 5 della metropolitana, quella lilla. Dalla fine del 2015, infatti, prezzi e richiesta degli immobili sono saliti alle stelle in particolare a San Siro dove il mercato si sta aprendo addirittura agli affitti da parte degli studenti, lontani dalle Università ma ora meglio collegati. Certo è vero che ci sono quartieri ancor più gettonati a Milano che comunque mostra di essere una piazza diversa come abbiamo anticipato nella news "Milano e Italia: il mercato immobiliare corre a due velocità" su MutuiOnline.it.

Ma lasciando la Lombardia è vero che qualcosa di simile è accaduto a Roma dove Tecnocasa haesaminato le zone coperte dalle linee C e B1 della metro. Alcune zone come Torre Maura hanno registrato un calo dei prezzi addirittura di 13 punti percentuali ma un aumento delle richieste di immobili mentre il Pigneto, Torre Gaia e Trieste - Torlonia hanno visto l’impennata del costo del mattone nonostante la media nella capitale nello stesso periodo di riferimento sia scesa dell’8,8%.

Per chi vuole comprare casa

Ad ogni modo che sia a Roma, Milano o vicino ad ogni genere di collegamento ferroviario e non per chi si appresta a comprare casa può tornare utile informarsi sui migliori mutui prima casa e i migliori mutui seconda casa del momento. Inoltre per fare un preventivo gratuito, si può compilare il modulo di comparazione mutui: inserendo i propri dati sarà possibile conoscere all’istante le migliori offerte e promozioni sul mercato.

I mutui a tasso fisso

Facciamo l’esempio di un quarantenne milanese che deve chiedere un mutuo di 180mila euro a 20 anni per un immobile a Brescia del valore di 250mila euro. Al 20 febbraio 2019 tra le offerte più convenienti troverà quella di Banco di Desio e della Brianza che prevede una rata mensile di 881, 05 euro, un tasso fisso all’1,65%, Taeg all’1,82%, spese d’istruttoria di 1000 euro ma perizia gratuita.

Altrettanto ottimale la soluzione di Widiba con una rata mensile di 905,40 euro, tasso fisso all’1,94%, Taeg al 2,01%. L’offerta prevede la perizia e l’assicurazione casa incluse e spese di istruttoria di 500 euro.

I mutui a tasso variabile

Invece scegliendo invece un mutuo a tasso variabile il nostro quarantenne milanese troverà tra le opzioni più interessanti quella di Hello Bank! banca digitale del Gruppo Bnp Paribas con una rata mensile di 818,45 euro, tasso variabile allo 0,88%, Taeg all’1% spese di istruttoria di 400 euro e 300 di perizia.

Buona anche l’offerta di Banco di Desio e della Brianza che offre una rata di 803,16 euro al mese un tasso variabile allo 0,69% e Taeg allo 0,84%. Spese di istruttoria pari a 1000 euro e perizia compresa.

A cura di Paola Cacace
Come valuti questa notizia?
Case più care e ambite se in zona c'è metro o autostrada Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Istat: il mercato immobiliare cresce a vista d'occhio pubblicato il 06 maggio 2019
I migliori mutui prima casa di settembre 2019 pubblicato il 14 settembre 2019
I mutui seconda casa più convenienti di gennaio 2019 pubblicato il 19 gennaio 2019
La seconda casa diventa il migliore investimento pubblicato il 10 giugno 2019
Cercasi case bizzarre e green pubblicato il 04 febbraio 2019
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile