Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

I mutui surroga più convenienti di gennaio 2019

29/01/2019 in “MutuiOnline informa

I mutui surroga più convenienti di gennaio 2019

È l’operazione che ha sollevato molte famiglie dall’onere di una rata troppo alta e che ancora continua a pesare in maniera importante sul mercato dei mutui: la surroga.

Legalmente “portabilità dell’ipoteca”, comporta che la banca nuova subentri nel credito e in tutte le sue garanzie, compresa l’ipoteca che rimane identica.

Come riportiamo in “Surroga: come e perché conviene farla”, le tre regole per non sbagliare surroga è informarsi bene, confrontare, affrettarsi. Il fattore temporale interviene quando si voglia passare al tasso fisso, perché le condizioni di questo tipo di mutuo adesso sono ben differenti da quelle che si avranno tra qualche mese. “C’è ancora tanta gente che sceglie mutui molto più costosi rispetto a quello che il mercato offre”, commenta Roberto Anedda, direttore marketing di MutuiOnline.it. "Perché la nostra cultura finanziaria, e più nello specifico in fatto di mutui, è spesso scarsa e questo abbassa notevolmente il margine di trattativa con gli istituti di credito e fa sì che ci si affidi completamente alla banca".

Un cambio a costo zero

Secondo la legge che regola l’operazione di surroga, il decreto Bersani prima e poi l’articolo 120-quater del TUB, “la surrogazione comporta il trasferimento del contratto di mutuo alle condizioni stipulate tra il cliente e l’intermediario subentrante, con esclusione di penali o altri oneri di qualsiasi natura”. Nessun costo dunque per l’estinzione anticipata del mutuo presso la vecchia banca, il trasferimento e persino le spese del notaio per il nuovo mutuo, che sono a carico della banca con cui si surroga.

Come informarsi correttamente e scegliere la migliore surroga?

Una prima cosa da fare è consultare guide e fare un preventivo sul comparatore online MutuiOnline.it, il portale che consente di trovare gratuitamente l'offerta migliore ogni giorno. Qui riportiamo una simulazione al 28 gennaio effettuata su una richiesta di 100.000 euro a 20 anni da parte di un impiegato 45enne di Roma che ha un mutuo su un immobile del valore di 200.000 euro.

Le migliori surroghe a tasso fisso

Ri Mutuo a Tasso Fisso di Credem prevede una rata di 471,13 euro al Tan dell’1,25% e Taeg 1,37%. Il tasso viene determinato sulla base dell’Irs lettera relativo alla quotazione del secondo giorno lavorativo antecedente il giorno di stipula del finanziamento, aumentato dello spread (pari allo 0,45% per periodi dai 16 ai 20 anni). Queste condizioni valgono per operazioni gestite tramite web da nuovi clienti e sono valide fino al 31 marzo prossimo (data invio richiesta) e per mutui stipulati entro il 31 maggio.

Cariparma - Crédit Agricole propone Mutuo Base, con rata di 487,16 euro, Tan 1,60% e Taeg 1,64%. Per mutui con importo finanziato inferiore o pari al 50% e durata fino a 20 anni lo spread è dello 0,27%. Obbligatoria per legge l'assicurazione incendio e scoppio, che deve essere contratta preventivamente all'erogazione del finanziamento, offerta gratuitamente dalla banca per erogazioni entro 60 giorni dalla data richiesta.

Le migliori surroghe a tasso variabile

È ancora Credem Banca la migliore sul mercato per mutuo surroga offerto, questa volta con rata di 437,46 euro al Tan dello 0,49% e Taeg 0,60%. Il mutuo è regolato a un tasso determinato dall’indice Euribor 3 mesi “365”, aumentato di uno spread di 0,80 punti per loan-to-value minore o uguale al 50% e durate fino a 20 anni. Perizia e istruttoria sono zero, e l’unica spesa sostenibile è la commissione incasso rata con addebito in conto corrente di 1,75 euro.

Buona anche la proposta di Banca Carige con Mutuo MigliorCasa Variabile e una rata mensile di 440,10 euro al Tan dello 0,55% e Taeg 0,62%. In questo caso l’importo massimo concedibile sarà pari al 50% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile cauzionale. Lo spread che si somma all’Euribor 3 mesi è per durate di 20 anni pari allo 0,55%. Vige la clausola “floor”, secondo la quale il tasso annuale risultante dalla somma della componente fissa e della componente variabile non potrà mai essere inferiore al valore dello spread, anche nel caso in cui il parametro di riferimento assumesse valore negativo.

Infine l’unica spesa da sostenere, quella per l’incasso della rata di 2,50 euro, che si azzera nel caso l’operazione avvenga online.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I mutui surroga più convenienti di gennaio 2019 Valutazione: 4,7/5
(basata su 3 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile