Immobili: in salita i rendimenti del comparto residenziale

24/11/2018 in “MutuiOnline informa

Immobili: in salita i rendimenti del comparto residenziale

L’investimento immobiliare è una soluzione che piace sempre più agli italiani, scoraggiati negli ultimi anni dai magri rendimenti degli asset tradizionali.

La stessa convenienza è al centro di un report realizzato dal portale Idealista, che ha misurato il rendimento lordo delle varie tipologie di immobili, mettendo in relazione i loro prezzi di vendita e affitto. L’indagine evidenza che il profitto per gli investitori è più alto rispetto a un anno fa, con la redditività maggiore che ha riguardato il ramo dei locali commerciali (ora all’8,6%, contro il precedente 7,9%).

Il comparto residenziale raggiunge un rendimento medio del 6%, il valore più alto degli ultimi 4 anni. È Biella la città con la percentuale di profitto più alta, facendo segnare l’8%, seguita da Vicenza (7,9%), quindi da Taranto e Macerata (entrambe al 7,7%). Sempre bene la città di Milano, che raggiunge un valore del 6,4%, mentre Roma e Napoli si fermano rispettivamente al 5,2% e 4,6%.

Uffici sopra il 7%, minori i vantaggi per i box

I rendimenti più elevati nel settore degli uffici si trovano a Ravenna (7,9%) e Verona (7,8%). Tra i grandi mercati si distinguono Milano, con rendimenti del 7,1%, e Roma, 6,4%. Diversa la situazione per i box auto, che si scoprono il prodotto meno redditizio in buona parte dei mercati nazionali. A Napoli il rendimento raggiunge il 3,2%, mentre tra le piazze più convenienti ci sono Firenze (8,7%), Monza (5,9%) e Palermo (5,7%).

Il fenomeno dell’affitto breve

È la tendenza più attuale, cresciuta incredibilmente negli ultimi anni come riportiamo anche nella news “Locazioni brevi: rendono bene le zone del centro città”, un business reso favorevole dagli incrementi dei soggiorni sia a scopo turistico che lavorativo. I vantaggi per i proprietari sono non solo dal punto di vista economico, ma anche di quello del rischio locativo, che viene quasi azzerato rispetto ai contratti che coprono più annualità. A questo proposito ricordiamo che nel 2014 il 50% dei locatori ha denunciato mensilità non pagate, con punte superiori al 60% a Napoli, Bari e Palermo. La convenienza è anche dal lato della domanda, visto che nella maggior parte dei casi i turisti tendono a spendere meno rispetto ad alloggi alternativi quali hotel, alberghi e pensioni.

Comprare con l'aiuto di un mutuo

Le condizioni particolarmente convenienti degli attuali finanziamenti consentono ai futuri proprietari di non impegnare totalmente i propri risparmi per l’acquisto dell’immobile.

Per valutare le attuali condizioni di mutuo, si può consultare il portale MutuiOnline.it, leader nel settore delle comparazioni online. Inserendo nel form dedicato le informazioni sul proprio profilo di potenziale mutuatario e le caratteristiche del finanziamento che si desidera richiedere, si otterranno i migliori preventivi sul mercato del credito.

Qualche esempio può essere utile per capire l’entità della rata mensile. Ipotizzando di cercare la soluzione per un impiegato milanese 45enne (prestito di 100.000 euro a 20 anni per un valore dell’immobile di 250.000 euro), si distingue come offerta a tasso fisso più conveniente quella di WeBank. La rata mensile è di 625,71 euro al Tasso Fisso dell’1 e Taeg 1,68% (zero spese istruttoria e perizia). La banca eroga il mutuo in abbinamento a un conto corrente acceso presso di sé, senza costi di gestione e con l’imposta di bollo gratuita per un periodo di 6 mesi dall’erogazione.

Per il tasso variabile, la soluzione più economica è quella Intesa Sanpaolo, con una quota di 573,72 euro al mese. Il Tasso applicato dall’istituto è dello 0,43% (Taeg dello 0,95%), con spese di istruttoria e perizia pari rispettivamente a 550 euro e 320 euro. I clienti che intendono tutelarsi in caso di decesso, invalidità totale permanente e altri gravi eventi che possono compromettere la propria capacità o quella della propria famiglia di rimborsare il mutuo, possono scegliere la Polizza ProteggiMutuo.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Immobili: in salita i rendimenti del comparto residenziale Valutazione: 5/5
(basata su 1 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
I migliori mutui prima casa di settembre 2019 pubblicato il 14 settembre 2019
Mutui: surroghe e tasso fisso le star del mercato pubblicato il 12 novembre 2019
I migliori mutui ristrutturazione di ottobre 2019 pubblicato il 29 ottobre 2019
Acquistare casa: le dritte per non sbagliare pubblicato il 25 ottobre 2019
La breve guida alla scelta del mutuo migliore pubblicato il 18 ottobre 2019
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile