Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Case vacanze di lusso: alla Toscana il dominio del mercato

12/07/2018 in “MutuiOnline informa

Case vacanze di lusso: alla Toscana il dominio del mercato

Il periodo delle vacanze estive è già iniziato e anche quest’anno una piccola schiera di fortunati villeggianti trascorrerà le ferie affittando una casa di lusso in una delle zone turistiche più in voga.

Gli ultimi dati raccolti dal portale CaseVacanza.it evidenziano che la domanda di affitti brevi a cinque stelle rappresenta attualmente il 6,5% della domanda complessiva. La percentuale di richieste non è però sostenuta da un’adeguata offerta, visto che gli annunci di lusso rappresentano appena il 2,5% del totale. “Certamente”, commenta Francesco Lorenzani, ceo di Feries Srl, “nei prossimi anni crescerà l'interesse di potenziali investitori, considerando anche la capacità di spesa di chi affitta questo tipo di alloggi è più alta dell'80% rispetto alla media registrata nelle case vacanza italiane”.

Le località preferite

Al primo posto troviamo la Toscana, che attrae il 14% delle richieste, seguita da Puglia e Lombardia, entrambe con il 12%, quindi troviamo la Campania con il 10% della domanda e la Sicilia con il 9%. Diversa la graduatoria quando si considera come parametro di riferimento l’offerta, con oltre la metà degli immobili di pregio in locazione che si concentra in Toscana (17%), Sicilia (13%), Puglia (12%) e Lazio (10%). 

Si prediligono le ampie metrature

Dall’analisi del portale è emerso che la superficie media di questi immobili supera i 160 metri quadrati, estensione che sale a oltre 250 metri quadri per chi decide di passare le vacanze in terra di Sicilia. Nel 40% degli annunci di lusso è presente una piscina, mentre il 15% degli immobili è dotato di jacuzzi. Guardando alla durata della locazione, si nota che il periodo medio di affitto è di circa 7 giorni, con un picco di 12 giorni per la Sardegna, mentre la spesa sostenuta si aggira attorno ai 1.250 euro alla settimana.

Non solo locazioni: bene anche le compravendite di pregio

I dati degli ultimi dieci anni confermano che questo settore dell’immobiliare ha avuto una forte crescita, visto che interessa una quota di compratori benestanti le cui condizioni economiche dipendono poco dalla situazione economica dell’Italia. In più, le case di lusso hanno beneficiato del ritorno in Italia di molti investitori esteri, arrivati soprattutto da Stati Uniti e Inghilterra.

Per quanto riguarda le caratteristiche degli immobili, si scelgono molto gli appartamenti e le residenze situate in zone centrali. Le metrature più piccole, fino a 90 metri quadri, sono spesso scelte da imprenditori che viaggiano per lavoro, che decidono di avere una sistemazione di alto livello anche quando sono fuori per affari, mentre le case più grandi, fino a 300 metri quadri, sono scelte sia per fare un investimento che come seconda abitazione.

Il successo degli immobili di lusso a Milano

Secondo l’ultima ricerca di Santandrea Luxury Houses (di cui si può approfondire nella news “Case di lusso: le zone più gettonate, i prezzi, i tempi di vendita"), le compravendite di alto livello nel capoluogo lombardo hanno registrato durante la prima parte del 2018 un +0,4% rispetto allo stesso periodo del 2017. Centro Storico, Brera, Magenta, Pagano e Castello sono state le zone più richieste, mentre nel Quadrilatero della moda la domanda ha subito una lieve flessione dopo i due anni scorsi che avevano registrato grande interesse per gli immobili di nuova costruzione. Le case sono generalmente composte da 3 camere da letto, mentre la clientela si orienta ormai verso soluzioni nuove o ristrutturate, con la presenza di garage e terrazza. Il prezzo medio di vendita più alto si è registrato per gli immobili situatati nel Quadrilatero, 12.000 euro al metro quadro, seguiti dalla zona Palestro-Duse con 9.500 euro al metro quadro.

L’immobiliare di lusso e la convenienza dei mutui

Anche chi spende cifre molto alte per acquistare una casa può contare sull’aiuto di un finanziamento vantaggioso. Sul portale MutuiOnline.it è possibile prendere visione delle offerte di mutuo più interessanti sul mercato e delle condizioni applicate dalle principali banche partner.

Simulando a titolo di esempio la richiesta di un generico cliente 45enne di Milano (che necessita di 220.000 euro da restituire in 15 anni per un valore della seconda casa di 550.000 euro), si scopre che il miglior prestito a tasso fisso al 4 di luglio è quello offerto da Cariparma-Crédit AgricoleMutuo Credit Agricole ha una rata mensile di 1.343,26 euro al Tasso Fisso dell’1,28% e Taeg 1,63%. Le spese di istruttoria sono di 500,00 euro e di perizia di 201,30 euro. Il finanziamento consente le seguenti opzioni di flessibilità:

- SaltaRata (la possibilità di saltare una rata ogni anno senza costi aggiuntivi);

- un benefit a scelta tra SospendiRata (sospensione totale del pagamento delle rate fino a un massimo di 12 mesi), SospendiQuota (sospensione del rimborso della sola quota capitale per 4 volte per un massimo di 24 mesi) e RegolaMutuo (variazione in aumento o in riduzione fino a un massimo di 5 anni della durata originaria, una sola volta nel corso della vita del mutuo).

Per il tasso variabile la palma d’oro in convenienza va invece a Mutuo Domus Variabile di Intesa Sanpaolo che prevede una rata di 1.252,70 euro al Tasso dello 0,33% e Taeg 0,76%. Le spese iniziali sono quelle di perizia, per 320,00 euro e di istruttoria, per 550 euro; il mutuo finanzia fino a un massimo dell’80% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile cauzionale. 

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Case vacanze di lusso: alla Toscana il dominio del mercato Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile