Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Mutui per i giovani: tutte le novità

9/07/2018 in “MutuiOnline informa

Mutui per i giovani: tutte le novitàI giovani sono una delle categorie più penalizzate nell’accesso al credito. Il precariato sempre più frequente e le scarse disponibilità finanziarie rendono molto difficile l’acquisto di un’abitazione, tanto che gli under 30 spesso optano per affitti anche di medio-lungo termine.

Negli ultimi anni tuttavia lo scenario è mutato: da un lato le banche hanno pensato ad alcune soluzioni per venire incontro ai giovani aspiranti mutuatari, dall’altro sono stati ufficializzati alcuni incentivi statali particolarmente vantaggiosi.

Come già evidenziato nella news "Mutui giovani: un’opportunità per la casa dei sogni", l’acquisto di un immobile non è prerogativa di chi ha messo da parte ingenti capitali e accumulato una notevole anzianità lavorativa.

Su un comparatore come MutuiOnline.it è possibile individuare offerte particolarmente vantaggiose anche per i più giovani. Per aiutarvi nella scelta, ecco alcuni consigli per valutare un finanziamento.

Come scegliere un mutuo under 30

Per individuare la soluzione più adatta alle proprie esigenze, bisogna prestare attenzione ad alcuni parametri. Si tratta di consigli validi per qualsiasi mutuatario, ma utili in particolar modo per i più giovani, spesso meno avvezzi a muoversi tra i prodotti finanziari.

Per orientarsi nel settore dei finanziamenti per la casa, è necessario tenere presente alcuni dati, reperibili nel contratto. Quando si richiede un preventivo per un mutuo, la prima voce da esaminare è lo spread, il costo effettivo richiesto dagli istituti di credito per la concessione del mutuo

Lo spread, sommato al tasso di interesse del finanziamento, permette di calcolare il costo fisso del mutuo. Più è basso, minori saranno gli interessi da restituire sul mutuo.

Bisogna poi prestare attenzione al tasso del mutuo. Come abbiamo spiegato nella nostra guida "Introduzione ai mutui", possiamo individuare principalmente quattro tipi di tasso:

  • fisso: in questo caso il tasso di interesse non varia per tutta la durata del prestito, mantenendo costante la rata
  • variabile: la rata del mutuo varia in relazione a determinati parametri, come ad esempio i tassi del mercato monetario e finanziario
  • misto: consente al mutuatario, in tempi determinati e successivi, di passare dal tasso fisso al tasso variabile e viceversa
  • con tasso d'ingresso: prevede, per i primi mesi o comunque per un certo periodo iniziale, tasso ridotto. Alla scadenza di tale periodo, viene applicato l'usuale tasso fisso e/o variabile corrente al momento della scadenza.

L’altro parametro da tenere in considerazione è il Taeg, che indica il costo globale del mutuo ed include le spese accessorie, come ad esempio quelle di perizia e d'istruttoria, previste per la sottoscrizione del mutuo. Sul comparatore MutuiOnline.it lo trovate indicato insieme alla rata mensile.

Inoltre, per qualsiasi tipo di simulazione, potete consultare la sezione dedicata agli strumenti di calcolo, che consentono simulazione atte a verificare il miglior rapporto rata/reddito, il piano di rimborso ottimale e il prodotto più indicato alle proprie esigenze.

I mutui con Fondo di Garanzia per la prima casa

Come accennato in precedenza, lo Stato è intervenuto negli ultimi anni con provvedimenti che favoriscono l’accesso al credito alle categorie più in difficoltà, come ad esempio il Fondo di Garanzia per la prima casa. Nella news "Fondo di Garanzia prima casa, le agevolazioni per il 2018" diamo qualche approfondimento su questo tema. Il Fondo rilascia garanzie nella misura massima del 50% della quota capitale su mutui ipotecari che non superano l’ammontare di 250 mila euro, ma che possono finanziare fino al 100% del valore dell’immobile.

Tra le categorie che possono richiedere l’intervento del fondo troviamo: 

  • le coppie costituite da minimo due anni, formate da persone dove almeno una delle due non abbia compiuto i 35 anni;
  • i nuclei familiari mono-genitoriali con almeno un figlio convivente minore;
  • i richiedenti in possesso di un contratto di lavoro atipico;
  • i conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari.

I migliori mutui under 30 su MutuiOnline.it

Su MutuiOnline.it, in pochi click, è possibile fare simulazioni gratuite e richiedere preventivi personalizzati, anche per mutui under 30.

Facciamo un esempio al 2 luglio, ipotizzando che un ventincinquenne di Trento richieda un mutuo di 130.000 per l’acquisto di un immobile del valore di 175.000 euro, da rimborsare in vent’anni.

A tasso fisso la soluzione più conveniente è Acquisto Tasso Fisso Last Minute di Banco Bpm, con rata mensile di 630,30 euro e Taeg 1,73%. Le spese di istruttoria sono pari a 600 euro, la perizia a 320 euro.

Per tutte le richieste di mutuo caricate in filiale fino al 31/07/2018 e stipulate entro il 31/10/2018, relative a mutui finanziati fino all’80%, abbiamo i seguenti tassi:

  • durata 10 anni: tasso pari all'Irs 10 anni + 0,15%;
  • durata fino a 15 anni: tasso pari all'Irs 15 anni + 0,15%;
  • durata fino a 20 anni: tasso pari all'Irs 20 anni + 0,15%;
  • durata fino a 25 anni: tasso pari all'Irs 25 anni + 0,25%;
  • durata fino a 30 anni: tasso pari all'Irs 30 anni + 0,35%.

Per quanto riguarda invece il tasso variabile, con gli stessi parametri inseriti in precedenza, l’offerta più conveniente risulta Mutuo Giovani Coppie e Famiglie di Banca Monte Paschi di Siena, con rata mensile di 580,63 euro e Taeg 0,92%. L’istruttoria ammonta a 650 euro e la perizia a 300 euro.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Mutui per i giovani: tutte le novità Valutazione: 4,4/5
(basata su 5 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile