Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

I mutui seconda casa più convenienti di novembre

17/11/2017 in “MutuiOnline informa

Se comprare una prima casa vuol dire usufruire di una serie di incentivi e agevolazioni che possono rendere il passo importante molto più facile, l’acquisto di una seconda abitazione comporta costi e oneri differenti. Ne abbiamo parlato in "Benefici e agevolazioni: cosa c’è da sapere prima di acquistare casa", dove ricordiamo che l’imposta di registro prevista normalmente sia che si acquisti da privato che da impresa è del 9%, ridotta al 2% del prezzo della cessione nel caso si acquisti come prima casa.

Una seconda casa è soggetta al pagamento delle due imposte IMU e TASI, abolite per le prime case a condizione che non siano classificabili come di lusso, ma previste sulla seconda casa a prescindere dalla categoria. Ci sono anche le spese per le utenze, energia elettrica e gas, maggiorate di circa il 35% rispetto a quelle di un’abitazione di residenza, in special modo se si utilizzano forniture ancora soggette al mercato tutelato: per chi invece ha scelto il mercato libero, la differenza in bolletta è in media di solo il 14%. A conti fatti dunque, quando si acquista una seconda casa bisogna mettere in conto, oltre alla tassazione sull’acquisto e al mutuo differenti, spese che si aggirando tra 10% ed il 12% del valore dell’abitazione.

C’è quindi il mutuo, che in prima battuta è tassato al 2% invece che allo 0,25% della prima casa. Inoltre, come è possibile leggere nelle guide del portale MutuiOnline.it, poiché ci si aspetta che chi può permettersi di comprare una seconda abitazione sia in condizioni economiche migliori, generalmente le banche impongono delle condizioni più restrittive rispetto a quelle dei mutui prima casa.

Si riducono anche le durate concesse, per un massimo di 30 anni e un loan-to-value (il rapporto tra importo del mutuo e valore dell’immobile) che non supera il 60%, con un impatto della rata sul reddito mensile che deve attestarsi sotto il 25%.

Ma quali sono le condizioni perché un mutuo possa essere definito prima casa e possa usufruire delle agevolazioni riservate a questo tipo di condizione? Lo scriviamo in "Bonus prima casa: come ottenerlo se si acquista una seconda casa", dove specifichiamo che:

- non deve essere un immobile catalogato come abitazione di lusso;

- si deve trovare nello stesso comune di residenza del richiedente o in quello in cui egli risiederà entro 18 mesi dalla stipula del mutuo;

- il richiedente del mutuo non deve avere diritti di proprietà, uso e usufrutto, o di abitazione su altri immobili dello stesso comune;

- non deve beneficiare delle agevolazioni prima casa su un altro immobile.

Basta che anche uno di questi requisiti non sussista, perché il richiedente non abbia diritto a un mutuo prima casa, ma debba optare per un mutuo seconda casa.

Su MutuiOnline.it è possibile trovare le condizioni in assoluto più convenienti e più giuste per ogni differente profilo, perché provenienti dal confronto fra le offerte di oltre 60 istituti di credito.

Il 7 di novembre, la richiesta da parte di un impiegato di 45 anni residente a Roma per un importo del mutuo di 110.000 euro, valore immobile 160.000 euro, durata mutuo 20 anni, troverà queste soluzioni più convenienti.

Migliore mutuo a tasso fisso acquisto seconda casa – gestione in filiale

Mutuo Crédit Agricole di Cariparma - Crédit Agricole, offre una rata mensile fissa di 555,95 euro (Tan 1,99%, Taeg 2,31%), 500 euro di spese di istruttoria e zero costi di perizia. L’istituto prevede che a ogni prestito concesso siano abbinate due opzioni di flessibilità del piano di rimborso: SaltaRata, ovvero la possibilità di saltare una rata ogni anno senza costi aggiuntivi, e una a scelta tra SospendiRata (sospensione totale del pagamento delle rate fino a un massimo di 12 mesi), SospendiQuota (interruzione del rimborso della sola quota capitale per 4 volte in un periodo massimo di 24 mesi) o RegolaMutuo (una variazione in aumento o in riduzione della durata originaria del mutuo e fino a un periodo massimo di 5 anni).

L’assicurazione incendio e scoppio, obbligatoria per legge, è offerta gratuitamente dalla banca per erogazioni entro 60 giorni dalla data richiesta; oltre i 60 giorni saranno applicate le condizioni tempo per tempo vigenti.

Migliore mutuo a tasso fisso acquisto seconda casa – gestione online

Mutuo a Tasso fisso di IWBank prevede una rata di 548,69 euro al Tan dell’1,85% e Taeg 2,18%. Le spese di istruttoria ammontano a 600 euro, mentre non sono previsti costi di perizia né di gestione. Il mutuo finanzia un importo massimo pari all’80% del minore tra il valore di perizia dell'immobile e l'importo di compravendita dichiarato in atto nel caso di edifici appartenenti alle classi energetiche A e B, e fino al 70% del valore dell’immobile per gli edifici appartenenti a classi energetiche diverse da A e B, per un importo massimo di 500.000 euro.

Migliore mutuo a tasso variabile acquisto seconda casa – gestione in filiale

La soluzione a tasso variabile più conveniente per chi desidera ancora recarsi in filiale è sicuramente quella di CheBanca! con Mutuo Variabile che prevede una rata mensile di 495,98 euro al Tasso Variabile dello 0,80% (Euribor 3M+1,13%) e Taeg dell’1,11%. Le spese iniziali sono di istruttoria per 660,00 euro, mentre la perizia è gratuita. Il mutuo copre il 75% del valore dell'immobile ipotecato ed è rivolto a cittadini comunitari residenti in Italia da almeno 3 anni.

Migliore mutuo a tasso variabile acquisto seconda casa – gestione online

Vince questa volta in convenienza Mutuo a Tasso Variabile di Widiba, il mutuo 100% digitale con una rata di 503,43 euro al Tasso Variabile dello 0,95% (Euribor 3M+0,95%) e Taeg 1,16%. In virtù della gestione in rete delegata al titolare del mutuo e della logica di taglio dei costi proprio per questo possibile, tutte le spese – dall’istruttoria, alla perizia, all’assicurazione casa stipulata direttamente da Widiba– sono pari a zero. Il mutuo si rivolge a clienti privati, persone fisiche residenti in Italia da almeno 3 anni che abbiano massimo 75 anni al momento della conclusione.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
I mutui seconda casa più convenienti di novembre Valutazione: 4,8/5
(basata su 4 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile