Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Il business degli affitti delle seconde case

13/03/2017 in “MutuiOnline informa

Pure con qualche momento di incertezza, il mercato degli immobili si è confermato lo scorso anno in buona salute, facendo registrare numeri che confermano come la casa sia ancora un investimento molto importante per gli italiani. Ancora più interessante è stato il mercato delle seconde case destinate ad accogliere le famiglie nei periodi di vacanza o, sempre più spesso, a soddisfare la domanda sempre crescente di alloggi da parte dei viaggiatori di tutto il mondo.

Ne avevamo parlato in "Seconda casa: il miglior investimento è nelle città universitarie", ma i dati di Casevacanza.it, sito specialistico del settore degli affitti delle seconde case, rilevano per il 2016 un incremento del volume di affari degli affitti turistici pari al 20%, con una domanda cresciuta del 10% e un’offerta che ha fatto segnare numeri ancora più importanti: +15% di alloggi turistici distribuiti in tutta la Penisola. Un vero e proprio nuovo business, che ha visto proliferare siti di hosting e di affitti per le vacanze, che assorbono la domanda di viaggiatori, professionisti e famiglie che preferiscono trovare il comfort e la convenienza di un appartamento.

Buona parte dell’offerta si concentra nelle località turistiche estive del sud Italia: Sicilia, Puglia, Lazio, raccolgono il 40% dei gestori degli appartamenti, mentre in Lombardia risiede la maggior parte di coloro che amministrano gli immobili a distanza: il 4% degli annunci arriva da lombardi, pur essendo proprietari dell’8% delle case in offerta.

In media, ogni gestore ha in mano 1,5 appartamenti, segno che la pratica di affittare la seconda casa non è solo redditizia per la proprietà, ma diventa un vero e proprio modello imprenditoriale, che garantisce in media per ogni operazione di affitto una somma pari a 600 euro per un periodo di 8 notti.

Sono le località di montagna le mete più richieste, la Valle d’Aosta in special modo, seguita da Trentino Alto Adige e Abruzzo, tuttavia la domanda crescente si scontra con un’offerta molto limitata rispetto a quella delle località di mare.

Le rilevazioni di Casevacanza.it tracciano anche il profilo del locatore tipico: donne e uomini si spartiscono la gestione delle seconde case, con una leggera prevalenza del genere maschile che costituisce il 54% degli offerenti. L’età media è di 49 anni, ma non mancano giovani che hanno meno di 30 anni e che costituiscono il 12,27% del totale, come anche gli over 60 che rappresentano il 21,34% dei proprietari. Francesco Lorenzani, amministratore delegato, commenta così il risultato di un anno di affitti: “internet ha giocato un ruolo centrale come perfetto incontro fra domanda e offerta, ma anche come canale di sviluppo delle attività dei gestori. Con i servizi offerti dal web possono contare su una comunicazione più veloce e trasparente e su transazioni sicure”.

Per chi fosse deciso a investire i risparmi in una seconda casa, ricordiamo che integrare con un mutuo permette di affrontare la spesa con maggiore serenità. Su MutuiOnline.it è possibile anche trovare la migliore offerta per l’acquisto di un secondo immobile. La richiesta di un impiegato di 45 anni residente a Roma che sceglie il tasso fisso per una somma di 110.000 euro, su un valore dell’immobile di 160.000 euro, durata mutuo 20 anni, è Intesa Domus Fisso di Intesa Sanpaolo. La rata mensile da corrispondere è di 543,54 euro euro al Tan dell’1,75% e Taeg 2,16%. Le spese di istruttoria sono di 600 euro, la perizia costa 320 euro. Nelle filiali della banca è possibile andare anche in orari non di lavoro, visto la flessibilità del servizio, che accoglie i clienti anche alla sera e al sabato mattina.

Se la scelta ricadesse sul tasso variabile, allora è quello di Webank.it il mutuo più conveniente. Con una rata di 505,88 euro Mutuo Variabile ha un Tan dell’1,00% e un Taeg dell’1,21%. Le spese di istruttoria sono zero, così come quelle di perizia. Per chi accende un mutuo con Webank, l’assicurazione Incendio e rischi casa, obbligatoria per legge, è gratuita.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Il business degli affitti delle seconde case Valutazione: 5/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Affitti, il trend del 2017 pubblicato il 22 dicembre 2017
Immobiliare, un 2018 all’insegna della crescita pubblicato il 30 gennaio 2018
Case: chi ha acquistato prima della crisi ha fatto un affare pubblicato il 9 febbraio 2018
Immobiliare: le soluzioni di pregio a Roma, Milano e Firenze pubblicato il 15 febbraio 2018
Immobiliare, ritmi più bassi per la crescita del mercato pubblicato il 27 dicembre 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile