Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

L’estate calda dei mutui

15/08/2016 in “MutuiOnline informa

L’estate non rallenta il ritmo del mercato dei mutui e fa rilevare un aumento delle erogazioni di finanziamenti per l'acquisto della prima casa del 45,6%, in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando ci si era fermati a un 27,2%.

Lo conferma l'Osservatorio di luglio di Mutuionline.it, che arriva puntuale a fornirci le sue rilevazioni mensili sulla base degli asset più importanti relativi ai finanziamenti domandati e concessi sul mercato. La prima evidenza del mese è un importante aumento dell’importo medio richiesto, che si afferma come il più alto registrato da inizio 2015: 127.282 euro in questo mese di luglio, 122.320 euro quello effettivamente erogato, contro i 115.953 euro del semestre precedente, il valore più alto in questo caso registrato dal secondo semestre 2014, quando aveva segnato 121.798 euro in media.

Nello specifico, la seconda metà dell'anno conferma la crescita di richieste di mutui di importo compreso fra i 100mila e i 150mila euro con il 33,2%, contro il 31,2% del periodo precedente e nel range fra i 50mila e i 150mila euro che segna il 36,1%, in calo rispetto al 37,1% dello scorso semestre.

Differenti i numeri se guardiamo le erogazioni, con la fascia 150mila-200mila euro in crescita di 5,5 punti percentuali (17,2% contro 11,7% del mese precedente) e la fascia 50mila-100mila euro in calo di 4,8 punti percentuali (da 42,5% a 37,3%).

L’evidenza più rilevante del mercato dei mutui continua tuttavia a essere il tasso di interesse. Nel momento di massimo ribasso dei tassi, il fisso cresce prendendosi il 76,2% delle richieste (era 65,5% nel primo semestre dell’anno). L’erogato è del 61,2%, contro il 32,8% dei mutui concessi a tasso variabile. Cresce sempre da parte degli istituti di credito la concessione di finanziamenti a tasso misto, segnando il 2,5% contro l’1,2% del semestre scorso.

Sul lato delle richieste c’è ancora un’alta percentuale di surroghe, che crescono a 55,3% contro il 49,2% del periodo precedente. Il 34,1% della domanda ha invece come finalità l’acquisto della prima casa e il 5,1% di una seconda casa.

Se ci spostiamo sulle erogazioni, le surroghe si riducono sensibilmente, assorbendo il 48,7% del totale dell’offerta contro il 57,2 del semestre scorso. L’acquisto della prima casa riguarda il 45,6% delle erogazioni. La finalità consolidamento e liquidità solo l’1,5% del totale dei finanziamenti concessi.

Variano di poco i dati relativi al loan-to-value, che segna una netta prevalenza dell’intervallo 70-80% del valore dell’immobile con il 30,1% delle richieste (era 29,4% nel semestre scorso) e il 17,1% del valore compreso tra il 60 e il 70% (16,5% nel semestre scorso).

Interessante rilevare che dal lato delle erogazioni crescono i finanziamenti concessi per il 70-80% del valore dell’immobile, passando dal 21,3% al 27,5% e lo stesso dicasi per il range tra il 60 e il 70% con il 22,9% delle erogazioni contro il 16,3% del semestre precedente.

La distribuzione geografica della domanda, così come quella dell’offerta di mutui rimane pressocché inalterata rispetto allo scorso semestre, con il centro Italia che guadagna lo 0,9% e si porta al 40,3% confermandosi come la più attiva da parte delle richieste. Il Nord perde qualcosa con il 36,9% e il Sud arretra anche di pochi decimi percentuali facendo segnare il 15,2% delle richieste. Il 7,6% della domanda viene dalle Isole. Lo stesso dicasi lato erogazioni, che presentano uno scarto ancora più elevato e fanno registrare un 43% contro il 39,6% del Nord e il 12,3% del Sud. Il 5,1% appartiene invece alle Isole.

Il 46,4% dei richiedenti ha un’età compresa fra i 36 e i 45 anni, dato che cresce per le erogazioni che fanno registrare il 49,4% dell’offerta a coloro che rientrano in questa fascia di età.

L’83,2% dei richiedenti ha un impego a tempo indeterminato, percentuale che sale nelle erogazioni effettive al 90,3%.

Per confrontare le offerte migliori sul mercato e trovare il mutuo più conveniente senza aspettare, in poche semplici mosse, basta cliccare su MutuiOnline.it.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
L’estate calda dei mutui Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
I migliori mutui per ristrutturazione di ottobre pubblicato il 5 novembre 2017
I mutui più convenienti di giugno pubblicato il 12 giugno 2017
Le surroghe pesano sempre meno sulla domanda di mutui pubblicato il 1 dicembre 2017
I mutui surroga più convenienti di novembre pubblicato il 9 novembre 2017
Nuovi mutui: è il momento della svolta pubblicato il 21 novembre 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile