Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

La voglia di casa porta le vendite a numeri record

10/06/2016 in “MutuiOnline informa

La voglia di casa porta le vendite a numeri record

Abbiamo scritto di come possa essere interessante comprare casa in questo preciso momento storico; questa affermazione trova conferma negli ultimi dati sul settore immobiliare rilevati dall’Agenzia delle Entrate evidenziano una ritrovata attenzione degli acquirenti per il mercato delle case. Le conferme riguardano il primo trimestre del 2016, periodo in cui le compravendite di immobili hanno fatto segnare un aumento del 20,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Analizzando i numeri, si parla di 115.135 unità contro le 95.455 del gennaio-marzo 2015. 

 Il trend crescente coinvolge tutto il settore immobiliare visto che le transazioni totali sono salite del 17%, attestandosi a 244 mila unità. In particolare il settore commerciale registra – dopo la flessione degli ultimi 90 giorni del 2015 – un rialzo del 14,5% con 6.774 negozi compravenduti, un dato che risulta essere il migliore dal terzo trimestre del 2007, mentre un +7% lo mettono a segno gli immobili a destinazione produttiva reduci da risultati negativi per buona parte dello scorso anno. Per quanto riguarda il mercato delle pertinenze (per la maggior parte box e posti auto) si registra un rialzo di poco superiore al dato complessivo, +17,3%.

Tornando alle abitazioni, l’indagine sottolinea che la crescita per i capoluoghi è stata pari al 22,9% contro una variazione del +19,4% per i comuni minori. Nelle diverse macro-aree si nota che il divario tra le due tipologie di province aumenta soprattutto al Nord, superando i 7 punti percentuali. Stessa situazione ma gap meno marcato al Sud mentre al Centro i rapporti si invertono, con le città minori che superano del 2,8% le grandi realtà (rispettivamente 19,8% contro il 17%).

Guardando le otto maggiori città italiane, emerge la performance di Torino con un +37% di case vendute, seguita dai rialzi superiori al 25% di Genova e Milano. Il capoluogo lombardo mette a segno l’ennesimo aumento dal terzo trimestre del 2013, mentre Napoli, Bologna e Firenze si attestano vicino alla media nazionale. Si ferma a un +12,5% la Capitale.

Se il trend del periodo gennaio-marzo dovesse ripetersi anche nei prossimi tre trimestri, il 2016 potrebbe chiudersi con un numero di compravendite superiori alla soglia delle 500 mila e superare ampiamente le circa 440 mila del 2015.

Più basse, ma sempre ottimistiche le previsioni di Tecnocasa, ribadite durante un incontro organizzato in collaborazione con Confesercenti. L’Agenzia stima circa 470 mila transazioni, una previsione che deriva non solo dal continuo dinamismo sul mercato delle grandi città ma anche da una probabile crescita che interesserà l’hinterland dei capoluoghi e i comuni più piccoli nella seconda parte dell’anno.

Nel caso in cui, consapevoli di questa ripresa del mercato, abbiate il desiderio di acquistare casa accendendo un mutuo, MutuiOnline.it vi permette di comparare le offerte dei principali istituti di credito operanti sul mercato.

“Si potranno avere ancora difficoltà per gli immobili di bassa qualità”, spiega Giuseppe Garofalo, area Manager Gruppo Tecnocasa, “che oggi stentano ad essere venduti se non dopo importanti ribassi dei prezzi. Le soluzioni da ristrutturare, grazie anche al prolungamento degli incentivi fiscali per la ristrutturazione, potranno suscitare interesse tra i potenziali acquirenti. Il segmento della prima casa sarà vivace ma anche quello della casa uso investimento e della casa vacanza potrebbe ritrovare vigore grazie ai buoni prezzi presenti sul mercato”.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
La voglia di casa porta le vendite a numeri record Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile