Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Mercato immobiliare: si compra di più e meglio

1/03/2016 in “MutuiOnline informa

compravendite immobiliari

I risultati del mercato immobiliare nel 2015 hanno aperto con questo nuovo anno le considerazioni più disparate. Si può parlare di ripresa? Siamo davvero in una congiuntura positiva che segnerà la svolta dopo otto anni di crisi?

Guardiamo innanzitutto i numeri: il 2015 non può ancora essere archiviato e in attesa dei dati dell’ultimo quadrimestre dell’Agenzia delle Entrate, le proiezioni parlano di compravendite per 446 mila unità. Siamo lontani dalle 869 mila registrate nel 2006, ma nel clima di volatilità delle borse di tutto il mondo e di tassi negativi, non possiamo che essere ottimisti e affermare come l’Italia abbia il dovere di cogliere questa congiuntura positiva del comparto immobiliare lasciandosi alle spalle il passato.

Il presidente di Scenari Immobiliari, Mario Breglia, in occasione del Re Italy Winter Forum organizzato a Milano da MonitorImmobiliare - un confronto tra Stati Generali del Real Estate italiano dove tirare le somme sullo stato di salute del mercato e parlare di sfide e opportunità - ha affermato: “il mercato immobiliare italiano nel 2015 ha invertito il ciclo negativo degli ultimi anni e ha chiuso l’anno con una crescita complessiva del fatturato del 3,7%”. A questo si aggiunge che acquistare un immobile in questo momento vuol dire approfittare di denaro disponibile in elevati volumi e di tassi di interesse ai minimi storici anche sulle durate di mutuo più lunghe.

Positive allora le previsioni di compravendite per questo nuovo anno, in aumento tra il 6 e il 10%, seppure con quotazioni ancora in calo, che tuttavia non dovrebbero superare il 2%.

In un sondaggio di Bankitalia sul mercato delle abitazioni relativo all’ultimo trimestre del 2015, è emerso come ''la quota di agenti che segnala un calo dei prezzi di vendita delle abitazioni ha continuato a ridursi, risultando minoritaria per la prima volta dalla primavera del 2011'', segnale che forse qualcosa si sta muovendo, anche lato valutazioni, con un sentiment sicuramente rinnovato da parte degli operatori del settore.

Insieme all’ottimismo sulle prospettive di vendita degli operatori di settore, il sondaggio di Bankitalia testimonia l’intermediazione di locali di metratura più elevata, fino a 140 metri quadri, parzialmente da ristrutturare e con classe energetica bassa. Questo dato trova conferma nelle rilevazioni di Tecnocasa, che sostiene come proprio il ribasso dei prezzi sia il motivo evidente della cresciuta capacità di spesa degli acquirenti - arrivata a 170 mila euro - che possono permettersi il passaggio dal bilocale all’immobile con una stanza in più.

Specificamente, nel 2013 solo il 35,6% delle ricerche aveva a oggetto un trilocale, mentre nel 2015 la percentuale è salita al 37,5%. Lo stesso è accaduto per i quadrilocali, che hanno visto una crescita delle richieste, dal 21,9% al 24,5%, e così per gli immobili con metrature maggiori la cui richiesta è passata dall’8,3% al 9,3%.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Mercato immobiliare: si compra di più e meglio Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile