Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Il mercato immobiliare dei cittadini stranieri

1/02/2016 in “MutuiOnline informa

mutui a cittadini stranieri

In una società sempre più melting-pot, le strategie delle banche sono ancora più mirate, volte a tenere conto dei cambiamenti della popolazione che generano esigenze di consumo e richieste di servizi sempre differenti.

Tecnocasa traccia il profilo socio-demografico dei cittadini stranieri nel nostro Paese che hanno acceso un mutuo finalizzato all’acquisto di una casa.

Il dato elaborato dal suo Ufficio Studi di ricerca rileva una percentuale pari al 13,6% di finanziamenti concessi, divisi tra il 10,3% erogato a cittadini di provenienza europea e il 3,3% a cittadini immigrati extra-europei. Lo scopo del finanziamento è quasi nella totalità dei casi l’acquisto della prima casa, nel 95,5%, mentre le surroghe e le sostituzioni costituiscono solo il 4,2%.

Del Vecchio Continente, la maggior parte dei richiedenti è di nazionalità rumena (il 27,3%): albanese (15,5%) e moldavo (11,8%), mentre per la parte di extra comunitari la provenienza è per il 3,2% peruviana, seguita dal 2,1% cinese e dal 2% africana.

L’area italiana maggiormente attiva nella concessione di mutui per la casa a cittadini stranieri e il Nord-Est, rappresentando quasi un terzo del totale dei finanziamenti.

L’età media degli stranieri richiedenti è di 38,2 anni. Hanno fra i 35 e i 44 anni quattro mutuatari su dieci, mentre il 36,5% ha meno di 35 anni.

Un requisito importante per le banche riguarda la situazione lavorativa dei richiedenti. Lo dimostra il fatto che il 91% di coloro che riescono a ottenere un mutuo hanno un lavoro a tempo indeterminato. Solo il 7,3% è invece libero professionista o lavoratore autonomo, mentre una percentuale esigua, l’1,7% è un lavoratore a tempo indeterminato.

Il tasso fisso continua a essere il leitmotive delle richieste di mutuo: il 51,9% per l’esattezza, recuperando rispetto allo scorso anno il 14,6%.

L’importo medio erogato è di poco sotto i 100.000 euro e quasi la metà dei finanziamenti concessi, il 49,1%, ha un importo compreso tra 50 e 100.000 euro. Solo il 9% dei cittadini stranieri ha richiesto e ottenuto un mutuo superiore ai 150.000 euro.

Infine la durata, che è in media pari a 25 anni, un anno in più rispetto alla media dell’anno precedente. Tre mutui erogati su quattro hanno una durata tra i 21 e i 30 anni, mentre il 25,3% ottiene un mutuo di una durata compresa fra i 10 e i 20 anni.

Anche in questi casi specifici di finanziamenti riservati a cittadini stranieri, MutuiOnline offre la soluzione più conveniente a chi sta cercando di comprare casa e desidera stipulare un mutuo.

Tra le banche partner troviamo infatti Extrabanca, la prima banca italiana nata per servire tanto i cittadini stranieri residenti in Italia, sostenendone lo sviluppo economico e l’integrazione sociale, quanto gli italiani che credono nei valori della multiculturalità e dell’integrazione sociale.

Extramutuo Prima Casa è rivolto alle persone fisiche residenti in Italia e con anzianità lavorativa di 12 mesi per i lavoratori dipendenti e 24 mesi per gli autonomi.

L’importo finanziabile è l’80% del valore dell'immobile, a un tasso variabile indicizzato all'Euribor 3 mesi oltre allo spread, del 2,00% se il LTV è minore o uguale al 50% del valore dell’immobile. Le spese di perizia sono di 250 euro e le imposte sono pari allo 0,25% dell'importo del mutuo erogato. È richiesta la canalizzazione dell’emolumento (simulazione del 29 gennaio).

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Il mercato immobiliare dei cittadini stranieri Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile