Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Notariato: guida per stranieri che comprano casa in Italia

17/12/2015 in “MutuiOnline informa

stranieri

Comprare casa non è semplice come sembra. O meglio, non lo è se non si è sufficientemente informati sui passaggi fondamentali da seguire. Un problema che riguarda indistintamente italiani e stranieri che decidono di comprare casa nel nostro Paese. Con una difficoltà in più per questi ultimi, che si trovano a doversi destreggiare tra adempimenti burocratici ed amministrativi in un linguaggio tecnico di cui non sempre hanno piena padronanza.

A questo proposito è recentemente sceso in campo il Notariato che, in occasione dell’apertura del 50° Congresso Nazionale, ha presentato la guida “Abitare e fare impresa in Italia”.

Si tratta di un vademecum, scaricabile gratuitamente dal sito www.notariato.it, a supporto degli stranieri che vogliono comprare casa nel nostro Paese e che hanno difficoltà ad orientarsi nel nostro sistema normativo.

La guida offre spiegazioni dettagliate di tutte le fasi che precedono l’acquisto della casa, partendo dalla proposta d’acquisto per arrivare al rogito, con l’obiettivo di “informare i cittadini stranieri residenti in Italia sulle operazioni che necessitano per legge dell'intervento del notaio”.

Il Notariato ha dato spiegazioni circa l’iniziativa: “All’interno della guida i cittadini stranieri potranno trovare informazioni pratiche su documenti e formalità necessari per comprare casa, accendere un mutuo ed avviare un’impresa in Italia”.

Il testo è stato tradotto in inglese, francese, spagnolo, tedesco, cui si aggiungono le lingue parlate dalle principali comunità presenti sul territorio nazionale. In ordine di numerosità, troviamo Marocco (518.357), Albania (498.419), Cina (332.189), Ucraina (236.682) e Filippine (169.046) e a seguire Romania, India, Polonia, Moldavia, Tunisia e Bangladesh.

Il Ministero degli Interni ha recentemente censito nel “Rapporto annuale sull'economia dell'immigrazione” i cittadini non comunitari regolarmente presenti nel nostro Paese, evidenziando un aumento nel 2015 di 55mila persone (+1,4%) rispetto al 2014, per un totale di 3.929.916 stranieri che vivono stabilmente in Italia. 

Il Notariato nel vademecum ha voluto focalizzare l’attenzione in modo particolare sulla condizione di reciprocità che sta alla base degli atti giuridici compiuti in Italia. In pratica i cittadini non appartenenti all’Unione Europea possono compiere atti giuridici validi nel nostro Paese solo nella misura in cui un cittadino italiano ha la facoltà di compiere gli stessi atti nello Stato del potenziale acquirente straniero.

Questa condizione è stata spiegata dal Notariato, che ha precisato che “La verifica della condizione di reciprocità in relazione ad atti per i quali è richiesto l'intervento del notaio, come nel caso dell'acquisto di un immobile o dell'avvio di un'impresa, è demandata al notaio medesimo ed implica un’analisi che va effettuata caso per caso (eventualmente anche con l'ausilio del Ministero degli Affari Esteri), in quanto il suo esito dipende sia dalla tipologia concreta di atto che si intende stipulare, sia dalla legge nazionale del soggetto che si propone di compierlo”.

Chiaramente il rispetto della condizione di reciprocità è solo uno degli aspetti legati all’acquisto di immobili nel nostro Paese: occorre essere in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità, o del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo.

Da sottolineare che gli atti stipulati in Italia, anche da un notaio italiano, non necessariamente vengono regolamentati dal nostro ordinamento. Secondo quanto previsto dal sistema del diritto privato internazionale italiano vi è “apertura verso gli ordinamenti giuridici stranieri con cui presentano delle connessioni”.

In parallelo va evidenziato che l'Asppi, l'Associazione sindacale piccoli proprietari immobiliari, ha recentemente realizzato una proposta analoga a quella del Notariato, ovvero una guida multilingue consultabile dalle pagine de Il Sole24Ore. Nel testo vengono affrontate le tematiche principali legate ai vari momenti che portano all’acquisto di un immobile: scelta appartamento, responsabilità del venditore e dell’intermediario se presente, spese, imposte ed eventuali agevolazioni per l'acquisto della prima casa, oltre alla spiegazione delle varie tipologie di mutuo e di tassi applicati.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Notariato: guida per stranieri che comprano casa in Italia Valutazione: 1,8/5
(basata su 5 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile