Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo

Regolamento edilizio unico: procedure più snelle per le PA

17/12/2014 in “MutuiOnline informa

regolamento edilizio unico

Un ulteriore passo verso la semplificazione delle procedure in ambito edilizio. Il Regolamento Edilizio Unico sta per diventare realtà: il Consiglio dei Ministri ha ufficializzato l’Agenzia per la semplificazione delle procedure edilizie della Pubblica Amministrazione relativa al triennio 2015-2017. Uno sviluppo che segue il decreto legge 24 giugno 2014, n. 90, il cosiddetto Decreto PA.

Tra gli interventi previsti, vi è appunto la stesura di un Regolamento Edilizio Unico, da redigere entro novembre 2015, in linea con quanto previsto dal Decreto Legge Sblocca Italia. All’articolo 17-bis del decreto si stabilisce la definizione, attraverso Conferenza unificata, di uno schema di regolamento edilizio al fine di semplificare le norme e gli adempimenti. Il principale intento è di uniformare la regolamentazione edilizia in tutti comuni italiani, agevolando in questo modo i professionisti tecnici e il settore dell’edilizia.

Si tratta di una serie di modifiche che impatteranno su molteplici settori e che utilizzeranno la logica di risultato: in pratica, il successo o meno degli interventi effettuati verrà valutato considerando l’effettiva riduzione di tempi e costi, non solo l’adempimento delle normative in materia.

In particolare il Regolamento Edilizio Unico va a disciplinare, nell’ambito della legislazione vigente, i parametri edilizi applicabili sull’intero territorio comunale, le definizioni tecniche di riferimento per gli interventi urbanistico-edilizi, le caratteristiche e i requisiti igienico-sanitari e di sicurezza, l’eliminazione delle barriere architettoniche. Definisce inoltre le modalità di recupero del patrimonio edilizio esistente e la riduzione del consumo del suolo, in attuazione degli strumenti urbanistici e delle leggi di settore. Esplicita inoltre le misure tecniche per il risparmio energetico e la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, oltre a promuovere tecniche costruttive di bioedilizia e la qualità architettonica degli edifici.

In ottica di semplificazione viene data attenzione anche al tema della riduzione dei tempi delle procedure edilizie, ad esempio nell’ambito dell'operatività degli sportelli per l’edilizia. La volontà è di redigere moduli unici semplificati per l'edilizia libera entro gennaio 2015, sviluppando contestualmente uno schema di regolamento per l'autorizzazione paesaggistica inerente agli interventi di piccola entità entro il marzo 2015. Si tratta dunque di un interessante cambio di prospettiva in ottica di snellimento di procedure e salvaguardia dell’ambiente.

A cura di Alessia De Falco
Come valuti questa notizia?
Regolamento edilizio unico: procedure più snelle per le PA Valutazione: 0/5
(basata su 0 voti)
Segnala via email Stampa
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile