Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Ecco quali sono i principali requisiti per richiedere un mutuo

Dall’individuazione della casa alla stipula del mutuo il passo è breve, o almeno così dovrebbe essere. In realtà tra la presentazione della richiesta di mutuo e il pagamento della prima rata, c’è di mezzo la valutazione dei requisiti di finanziabilità da parte della banca: un iter che permette a istituto di credito e richiedente di trovare la giusta intesa sul mutuo, che deve calzare a pennello con le esigenze e le reali possibilità del richiedente.

La strada che porta al mutuo può richiedere quindi diverso tempo, dovuto proprio ai tempi di valutazione della domanda da parte della banca, ma le diverse tappe possono diventare impegnative solo se non si è a conoscenza dei requisiti richiesti dagli Istituti di credito. Con una buona consulenza alle spalle e un bagaglio di conoscenze adeguato, il percorso che porta al mutuo può essere molto più facile del previsto, e aiuta a risparmiare tempo e fatica.

Quali requisiti per ottenere un mutuo?

Ma quali sono innanzitutto i requisiti per poter richiedere un mutuo? È concesso a tutti o è necessario possedere determinate caratteristiche, sia legali che economiche?

Requisiti legali

Innanzitutto è bene sapere di essere in possesso dei requisiti legali, che compongono le caratteristiche di partenza per poter inoltrare la richiesta. Vediamo i principali richiesti:

  • essere cittadini italiani residenti in Italia;
  • cittadini di Stati membri della Comunità Europea;
  • cittadini extra Comunitari ma con regolare residenza in Italia.

Un altro requisito fondamentale riguarda l'età: bisogna avere almeno 18 anni per effettuare la richiesta. Un limite massimo di anzianità può essere invece determinato dalla Banca a seconda della tipologia di finanziamento richiesto, ad esempio se si richiede un mutuo di durata di 40 anni e si ha un’età avanzata è difficile che la richiesta vada a buon fine.

Capacità di rimborso del finanziamento

La parte più selettiva della richiesta riguarda ovviamente i requisiti economici che sono direttamente proporzionali alla capacità di rimborso del mutuo. Come si può immaginare, è proprio su questi criteri che le banche pongono molta attenzione per la buona riuscita della richiesta. L’attività finalizzata a verificare che il richiedente sia in regola per ottenere il mutuo e che l’immobile possa costituire una adeguata garanzia è denominata istruttoria del mutuo: il suo scopo ultimo è valutare se il richiedente riuscirà a restituire la somma prestata nel lasso di tempo accordato.

Il richiedente, quindi, deve dimostrare in primo luogo la propria capacità di credito, cioè che il mutuo richiesto sia sostenibile dal suo reddito. Normalmente, una delle prime cose che il richiedente deve tenere presente è che la rata mensile, calcolata al tasso d’interesse a regime rilevato alla data di valutazione, non deve essere superiore ad un terzo del proprio reddito mensile. È bene accertarsi inoltre che la banca presso la quale si vuole effettuare la richiesta non richieda una valutazione successiva con il tasso calcolato nei giorni prima della stipula, questo potrebbe comportare una riduzione dell’importo pattuito nel caso il tasso dovesse risultare più elevato.

In secondo luogo, ma non d’importanza, avviene una considerazione generale del futuro cliente. Una volta accertati i requisiti economici la banca valuta anche la personalità del richiedente: se il consulente bancario valuta buona fede, affidabilità e correttezza da parte del richiedente, l’erogazione del mutuo ha ottime possibilità di andare in porto.

Per chi vuole approfondire nel dettaglio l'argomento, è disponibile la guida 'Quali criteri adottano le banche per concedere il mutuo'.

Per evitare di caricare eccessivamente il budget personale o quello della futura famiglia è bene quindi orientarsi in anticipo sulla scelta del mutuo e della casa da acquistare. Per capire ad esempio se si è in grado di rimborsare le rate nel periodo di tempo prescelto, conviiene utilizzare lo strumento che consente il calcolo del piano di ammortamento del mutuo su MutuiOnline.it.
Consultando la sezione guide mutuo è possibile ottenere tutte le informazioni utili per una scelta informata e consapevole.

A cura di: Paola Campanelli

Parole chiave

mutui mutuionline requisiti mutui istruttoria mutui banche

Articoli correlati