Altri marchi del Gruppo:
Trovaprezzi
Prestitionline.it
Segugio.it
Chiama gratis 800 99 99 95 Chiama gratis 800 99 99 95

Corsa ai mutui, ma attenti a non sbagliare

Mutui a portata di tutti. I tassi d'interesse bancari sui mutui non sono mai stati, infatti, così vantaggiosi. Il merito va alla nuova politica adottata dalla Banca Centrale Europea: a parlare chiaro sono i numeri. 

Il bollettino mensile dell'Abi riporta, infatti, i dati relativi al mese di ottobre: il tasso sui prestiti in euro per l'acquisto di case si è piazzato all'1,40% rispetto all'1,44% del mese di settembre. La differenza è notevole se si scava indietro negli anni: a fine 2007 il tasso sui prestiti in euro alle famiglie per l'acquisto di abitazioni si era posizionato al 5,72%.

Vince il tasso fisso

Gli italiani provano a ripararsi da ogni rincaro e lo fanno scegliendo i mutui a tasso fisso. Questi ultimi rappresentano l'86% delle nuove erogazioni. Le famiglie preferiscono, dunque, sin dall'inizio conoscere il livello degli interessi applicati per tutta la durata del finanziamento.

Il vantaggio principale dei mutui a tasso fisso sta nell'essere a conoscenza da subito dell'entità degli interessi che verranno corrisposti alla banca. Un modo per mettersi a riparo da eventuali e forti aumenti dei tassi in futuro.

Sulla lunghezza d'onda opposta ci sono i mutui a tasso variabile, che non sono affatto indicati per coloro che non amano il rischio o per chi deve fare i conti quotidianamente con il budget familiare. Questi finanziamenti vengono scelti, infatti, da coloro che scelgono di sostenere importi inferiori delle rate durante il primo periodo del piano di ammortamento anche se la variabilità non consente di conoscere con esattezza le fluttuazioni dei mercati finanziari.

In calo i prestiti alle imprese

Un altro dato che emerge dal rapporto Abi è il calo dei prestiti alle imprese. L'associazione bancaria fa sapere che "a seguito della riduzione della domanda di finanziamenti e nonostante tassi di interesse che permangono su livelli storicamente infimi, per i prestiti alle imprese si registra una riduzione dell'1% su base annua". Confermata, invece, la crescita dei mutui: +2,3% su base annua.

Occhio ai tranelli

I tassi di interesse per i mutui finalizzati all'acquisto di una casa sono realmente ai minimi storici ma è sempre opportuno stare con gli occhi aperti per evitare spiacevoli sorprese. Un modo per scongiurare tranelli c'è: bisogna controllare il Taeg (Tasso annuo effettivo globale), noto anche come Isc (indicatore sintetico di costo) perché indica il costo complessivo del mutuo. Da qui la possibilità di verificare e confrontare la convenienza di un mutuo rispetto ad altri

Tempistiche di vendita

Cresce l'amore per il mattone in Italia e a dimostrarlo sono i dati del gruppo Tecnocasa secondo cui le tempistiche di vendita, nelle grandi città, sono diminuite. Si acquista più rapidamente rispetto agli anni passati perché i prezzi degli immobili continuano a scendere.

Nei capoluoghi di provincia, ad esempio, i tempi di vendita sono pari a 152 giorni; un anno fa se ne contavano 156 di giorni. Nelle grandi città sono 158 i giorni relativi alle tempistiche di vendita; un anno fa se ne registravano 164 giorni.

'Valanga' di case pignorate

Un altro aspetto importante che influenza tassi e mercato immobiliare è la "valanga" di case pignorate. Il report "Aste 2018" riporta che solo nel 2018 le esecuzioni sono state 245.100. E anche il 2019 non sembra fare sconti: nel primo semestre si è giunti già a 152.708 esecuzioni. Gli istituti bancari si stanno man mano liberando degli immobili sottoposti a pignoramento che rappresentano buona parte dei crediti incagliati.

Scegliere il finanziamento più adatto alle proprie esigenze non è certo un gioco da ragazzi, ma grazie a MutuiOnline.it, primo comparatore italiano di mutui, l’operazione è molto più veloce, semplice e soprattutto sicura. Che aspetti, allora? Se vuoi vedere l'elenco delle banche convenzionate  puoi consultare l'apposita sezione. Se vuoi, prima di fare richiesta, guarda i migliori mutui per conoscere le offerte più vantaggiose del mercato.

A cura di: Tiziana Casciaro

Parole chiave

tassi variabili mutuo tasso fisso abi

Articoli correlati