Prescrizione

Per prescrizione si intende l'estinzione di ogni diritto quando il titolare non lo esercita per il tempo determinato dalla legge. Non sono soggetti a prescrizione i diritti indisponibili e gli altrui diritti indicati dalla legge.

Secondo l'articolo 2935 del Codice Civile, la prescrizione comincia a decorrere dal giorno in cui il diritto può essere fatto valere. Inoltre, i seguenti articoli 2936, 2937, 2938, 2939, specificano:

  • è nullo ogni patto diretto a modificare la disciplina legale della prescrizione;
  • non può rinunciare alla prescrizione chi non può disporre validamente del diritto. Infatti si può rinunciare soltanto quando questa è compiuta;
  • il giudice non può rilevare d'ufficio la prescrizione non opposta.

La prescrizione può essere opposta dai creditore e da chiunque ne abbia interesse, qualora la parte non la faccia valere. Inoltre, può essere opposta anche se la parte vi ha rinunziato.                            

Per quanto riguarda la prescrizione dei debiti bancari, quando il creditore è una banca, i tempi per la prescrizione sono quelli ordinari, cioè dieci anni, ma questo lungo tempo viene ridotto poichè, nella maggior parte dei casi, le banche procedono con formale richiesta del pagamento delle somme pattuite al debitore. Ciò avviene anche per i mutui bancari, in cui è valida la prescrizione di dieci anni: le rate non saldate di un mutuo, dunque, andranno in prescrizione tenendo conto della scadenza dell’ultima rata. Dieci anni sono previsti anche per il fido bancario che partirà da quando sarà chiesto formalmente al debitore di restituire la somma dovuta. 

La prescrizione si distingue dalla decadenza per tre aspetti:

  • nella prescrizione per condizioni soggettive del titolare del diritto, mentre nella decadenza vi è un dato oggettivo del mancato esercizio del diritto;
  • nella prescrizione il tempo viene considerato "durata", mentre nella decadenza viene considerato "distanza";
  • la prescrizione è attinente ad un bisogno pubblico, mentre la decadenza può riguardare anche un bisogno privato.  

Torna al glossario

RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile