Patrimonio

Nel senso comune, il patrimonio è la ricchezza che fa capo a una persona. In realtà, la sua definizione è un po' più complessa, ed è diversa a seconda che la si prenda da un punto di vista giuridico o economico: 

  • In senso giuridico, il patrimonio è l'insieme dei rapporti economici che fanno capo ad una persona (che può essere fisica - un essere umano in carne e ossa - o giuridica, come un'azienda o un ente) e che riguardano cose funzionali ai bisogni umani. Fanno parte del patrimonio in senso giuridico sia i rapporti attivi sia quelli passivi. I rapporti attivi sono ad esempio i titoli di proprietà, e in generale tutti i titoli che permettono a chi li detiene di esercitare un diritto soggettivo; mentre quelli passivi sono i titoli che rappresentano un obbligo per chi li detiene, come ad esempio i debiti. 
  • In senso economico, il patrimonio è la ricchezza che è a disposizione di una persona in un preciso momento. È costituito da beni (che possono essere somme di denaro, immobili, ma anche merci, attrezzature, auto, azioni, ecc) che hanno un determinato valore monetario. È relativo a un particolare momento perché un bene che oggi vale tot domani potrebbe valere di meno a causa del suo consumo (come nel caso di un auto) o di più a causa di una crescita del mercato (come nel caso di una merce, di un titolo azionario o di un immobile). 

Il patrimonio di un soggetto svolge il ruolo di garanzia nei confronti di un debito. Questo significa che se un debito non viene pagato al creditore, quest'ultimo può rifarsi ottenendo di entrare in possesso di una parte del patrimonio del debitore (ad esempio un immobile, un oggetto di valore o una certa somma di denaro). 

Torna al glossario

RICERCA MUTUO
Comune di domicilio
Comune dell'immobile