Logo MutuiOnline
Altri marchi del Gruppo
CONFRONTA I MUTUI SURROGA IL MUTUO ACQUISTA ALL’ASTA ASSICURA IL MUTUO OFFERTE E NOVITÀ GUIDE E STRUMENTI

Vola il mercato immobiliare milanese, ma i prezzi rimangono fermi

9/06/2017 in “MutuiOnline informa

Nella logica di una maggiore consapevolezza del fenomeno immobiliare italiano, attraverso un’analisi dettagliata con focus su regioni e singole province, l’Agenzia delle Entrate presenta la sua analisi periodica sul mercato residenziale locale. “I report”, si legge in una nota dell’Agenzia, “rappresentano un’importante novità nel panorama statistico italiano e contribuiscono a rendere più trasparente il mercato immobiliare locale, grazie ad analisi territoriali approfondite”.

Oggi parliamo della Lombardia e in particolare del suo capoluogo, di cui abbiamo già avuto modo di trattare in "Milano regina dell’immobiliare, ma i prezzi non cambiano", che continua a registrare numeri inaspettati e a competere con i più importanti mercati immobiliari del mondo.

La Lombardia rappresenta circa un quinto dell’intero mercato italiano, con 111.071 transazioni eseguite nel 2016 e un incremento del 21,38% rispetto all’anno precedente: il terzo anno consecutivo di valori in rialzo dopo il triennio negativo 2011-2013. All’interno di questi volumi già elevati, Milano assorbe il 39% delle transazioni complessive, con 43.183 compravendite e una crescita rispetto al 2015 del 22,4%.

È l’area a sud di Milano quella che registra la crescita più alta, +26,46%, seguita dalla Direttrice Est con +23,83% e dalla Cintura Nord con +23,04%. Quindi troviamo Milano Capoluogo con il 21,87% di transazioni normalizzate in più rispetto al 2015, la macroarea Abbiatense Magentino con +20,75% e quella Alto Milanese, che fa rilevare +20,38%.

Acquistare casa a Milano città costa in media 3.756 euro al metro quadro, ma si arriva a 7.666 euro nel Centro Storico e 5.380 euro in Centro Città. Rimanendo sempre in città, il costo più contenuto lo si sostiene acquistando una casa nella periferia sud di Milano: 2.208 euro al metro quadro. Tuttavia, come accade nei grandi centri, ci sono quartieri quotati molto diversamente da quanto può stabilire una media sull’area specifica. Basti pensare al fenomeno Porta Nuova, che raggiunge una quotazione di 11.238 euro al metro quadro, oppure la elegante Brera, con valori intorno agli 8.000 euro al metro quadro, o ancora il nuovissimo quartiere City Life con i suoi caratteristici grattacieli e una quotazione di 9.550 euro al metro quadro.

E se nella news precedente avevamo rilevato che i prezzi delle case milanesi sono rimasti immutati rispetto allo scorso anno, più bassi di dieci anni fa dello 0,9%, a oggi possiamo confermare che il fenomeno prezzi continua a contrastare i numeri in crescita delle compravendite: ancora -0,9% nel Centro Storico, 0,0% in zona Semicentro est, -0,2% in Semicentro nord, -0,7% in Semicentro ovest. Recuperano di pochissimo solo due aree, il Centro (+0,1%) e il Semicentrale sud (+1,3).

Acquistare un immobile nella metropolitana Milano diventa dunque in questo momento un affare. Facendolo con un mutuo, si può ripartire la spesa per un periodo di tempo più o meno lungo e approfittare della congiuntura di tassi molto bassi. Per fare un esempio, su MutuiOnline.it la richiesta di un impiegato 45enne di Milano per un importo di 120.000 euro su un immobile del valore di 200.000 euro e una durata del mutuo di 20 anni, ha come soluzione a tasso variabile più conveniente quella proposta dalla tedesca Deutsche Bank. Il mutuo, gestito in filiale, ha un costo mensile di 549,73 euro al Tasso variabile dello 0,96% e Taeg pari all’1,07%. Le spese di istruttoria sono di 900 euro, quelle di perizia zero. Insieme al finanziamento la banca offre l’assicurazione della casa obbligatoria gratuita.

La banca finanzia un importo massimo del 100% del valore di aggiudicazione, nei limiti dell’80% del valore dell’immobile certificato da perizia redatta da tecnico convenzionato con la Banca.

Se invece si vuole eliminare la componente di rischio in nome di un finanziamento con un costo certo per tutta la sua durata, allora la soluzione migliore è quella offerta da Intesa Sanpaolo. Mutuo Domus Fisso propone una rata di 582,11 euro al Tan del 2,15% e Taeg 2,35%. Le spese di istruttoria sono di 850 euro, quelle di perizia 320 euro e il mutuo finanzia fino all' 80% del minore tra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile cauzionale. Intesa Sanpaolo offre ai suoi clienti orari flessibili in filiale, con aperture prolungate durante la settimana e il sabato mattina.

A cura di Paola Campanelli
Come valuti questa notizia?
Vola il mercato immobiliare milanese, ma i prezzi rimangono fermi Valutazione: 4/5
(basata su 2 voti)
Segnala via email Stampa
ARTICOLI CORRELATI:
Mercato immobiliare: il trend del 2017 pubblicato il 2 ottobre 2017
Bolla immobiliare: prezzi alti a Toronto, più equi a Milano pubblicato il 10 ottobre 2017
Mercato immobiliare, si acquista soprattutto tramite mutuo pubblicato il 6 giugno 2017
I mutui più convenienti di giugno pubblicato il 12 giugno 2017
L’Istat certifica la ripresa del mattone pubblicato il 13 giugno 2017
Oppure clicca qui per essere richiamato
RICERCA MUTUO
Finalità mutuo

Tasso
Valore immobile

Importo e durata mutuo
anni
Età richiedente
anni
Posizione lavorativa

Reddito
 € netti mese
Domicilio richiedente

Provincia immobile

Stato ricerca immobile